Asolo, impianti sportivi a impatto zero grazie al contributo ministeriale

Al Comune trevigiano 70mila euro per la riqualificazione energetica della struttura di via Volta, i lavori al via entro il 31 ottobre. Importante scelta nel segno dell'ambiente

Svolta green per gli impianti sportivi di via Volta, ad Asolo. Grazie ad un contributo ministeriale di 70mila euro, l’amministrazione comunale potrà avviare una serie di interventi di riqualificazione energetica, che seguono quelli già attuati negli uffici comunali e confermano la volontà del Comune di proseguire sulla strada dell’abbattimento di consumi e costi a vantaggio dell’ambiente.

I lavori inizieranno entro il 31 ottobre e interesseranno nello specifico la sostituzione dell'attuale caldaia a gasolio (ormai datata, del 1992) con una caldaia a condensazione alimentata a metano, un nuovo allaccio alla rete del metano, la sostituzione di tutte le strutture del locale caldaia, il montaggio di nuovi quadri elettrici, pompe e pannelli solari per produzione acqua calda, la messa a norma del locale centrale termica e la sostituzione delle lampade di tutti i locali con led. L’intervento ora in partenza, la cui spesa sarà coperta interamente dal contributo ministeriale, segue ad altre migliorie apportante negli anni precedenti, a più riprese: l’efficientamento dell'illuminazione dei campi sportivi (per la quale è stata sostenuta una spesa di 70 mila euro, 40 mila dei quali derivanti da contributo regionale), l’adeguamento antisismico, la riorganizzazione di alcuni spazi ricavando una nuova sala polivalente e un luogo dedicato al “terzo tempo”. La riqualificazione energetica che interesserà gli impianti di via Volta, punto di riferimento per le associazioni sportive del territorio, si inserisce nel disegno più generale dell’amministrazione di ridurre sempre più l’impatto ambientale delle strutture e infrastrutture pubbliche del territorio e con esso i costi energetici, privilegiando il ricorso a contributi pubblici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento