L’eco-vending diventa tendenza: attenzione all’ambiente, cibi di qualità e niente sprechi

La Service Vending presenta alle Fiere di Santa Lucia le nuove “aree-food ecosostenibili”. Il Progetto-pilota all’Ospedale di Conegliano è già un successo.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

L'hanno chiamata "pausa consapevole", perché il coinvolgimento del consumatore è parte integrante della nuova filosofia: l'Eco-Vending, ossia i distributori automatici di cibi e bevande, che diventano fonte di risparmio, ecologia e mangiar sano. La Service Vending, (www.service-vending.com) azienda veneta da oltre 20 anni nel settore, presenta in questi giorni le sue "Aree-food ecosostenibili" con una serie di novità, tra cui i compattatori, che raccolgono bottigliette e lattine dopo il consumo, aiutando la raccolta differenziata. Le nuove soluzioni saranno visibili al suo Stand in occasione dell'edizione N. 1056 delle Antiche Fiere di Santa Lucia di Piave, che inaugurano quest'anno il Padiglione Bietica dedicato alla Sostenibilità Ambientale (dal 10 al 12 dicembre, dalle 9 alle 19). La prima area, definita "progetto pilota" da Roberto Sala, amministratore di Service Vending, è stata installata da pochissimo all'Ospedale di Conegliano, secondo il protocollo d'intesa firmato a febbraio con il Comune della città. In ques'area-food, i distributori automatici somministrano cibi in linea con la nuova filosofia: alimenti e bevande bio (anche il caffè, come per esempio l'Equo-Organic presentato da Manuel Caffè, qui partner di Service Vending), alimenti freschi a Km zero, prodotti tutti i giorni anche per vegani, vegetariani e celiaci. Naturalmente, è munita di compattatore. "All'inizio non è facile far capire quanto sia importante per l'ambiente conferire in modo corretto il packaging degli alimenti - racconta Sala - ma ora all'Ospedale di Conegliano tutti i consumatori lo fanno!" Inoltre, nulla va sprecato: il cibo che rimane viene ridistribuito in giornata attraverso organizzazioni di solidarietà sociale del territorio. Quella del padiglione Bietica sarà un'occasione unica per scoprire come i distributori automatici stiano evolvendo, con tecnologie avanzate che danno maggiori informazioni e maggiore scelta per il consumatore, chiamato ad una nuova consapevolezza verso stili di vita più sani e l'importanza di contribuire alla difesa dell'ambiente. Service Vending al padiglione Bietica gestirà anche un inedito Bio-bar, con la collaborazione di Manuel Caffè, EcorNaturaSì e la Scuola Steiner-Waldorf di San Vendemiano, in cui si potranno consumare cibi prodotti dalla stessa azienda (tramezzini, panini e merendine, bio, vegan, vegetariane, etc.) e bevande bio.

I più letti di oggi


Torna su
TrevisoToday è in caricamento