Il porta a porta si allarga: in arrivo a Monigo, San Liberale e Santa Bona

Dopo Sant’Angelo, Santa Maria sul Sile e Canizzano è stata completata la distribuzione dei contenitori nei tre quartieri. Poi toccherà a San Pelajo e Santa Maria del Rovere

Si allarga poco a poco la raccolta differenziata "porta a porta" nei quartieri di Treviso. Dopo Sant'Angelo, Santa Maria del Sile e Canizzano, dove i vecchi cassonetti sono già un ricordo, tocca a Monigo, San Liberale e Santa Bona.

Come riporta la Tribuna di Treviso, in questi tre quartieri la distribuzione dei nuovi contenitori da parte del Consorzio Priula è già conclusa, mentre è in fase di completamento a San Pelajo e Santa Maria del Rovere. Una volta raggiunte tutte le abitazioni, partirà l'attesa nuova raccolta dei rifiuti.

Completata la distribuzione a San Pelajo e Santa Maria del Rovere, dove è programmato un incontro pubblico il 15 gennaio, gli operatori del consorzio passeranno a Selvana, Fiera, Sant'Antonino, San Zeno e San Lazzaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta distribuiti i contenitori in tutta la "cintura urbana", dove ora l'operazione è giunta al 40% della copertura, il consorzio si sposterà "fuori mura" e infine in centro storico. Qui però le modalità della raccolta saranno diverse. Sono previsti degli "Ecostop", mezzi fermi per alcune ore in punti fissi per raccogliere tutti i tipi di rifiuto, e degli "Ecobus", mezzi che sosteranno a determinate fermate in orari stabiliti per ricevere fino a due tipologie di scarti alla volta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento