Nuovo percorso ciclabile in centro a Resana: lavori al via

La nuova pista ciclo-pedonale collegherà piazza Donatori di sangue con via Perarolo. Un nuovo percorso per far muovere i ciclisti in sicurezza anche lungo le vie del centro

Partiranno nei prossimi giorni i lavori di realizzazione del nuovo percorso ciclo-pedonale che collegherà piazza Donatori di Sangue con via Perarolo. Un intervento, atteso da anni, che consentirà di collegare l’area delle scuole e degli impianti sportivi comunali con la via Perarolo e successivamente, una volta completati i lavori della nuova bretella alla Strada Provinciale numero 19, con l’area del cimitero e con via Venezia e quindi con tutta l’area a sud del centro abitato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un percorso “nord-sud” che consentirà agli utenti, pedoni e ciclisti, di evitare la strada principale che taglia in due il centro abitato di Resana. Un progetto che sicuramente darà maggiore sicurezza ai residenti che abitano nella zona e che potranno muoversi senza dover “rischiare” la vita ogni volta che si devono spostare. Un intervento, di quasi cinquanta mila euro, che sarà finanziato per gran parte da un contributo regionale. «L’idea di collegare gli impianti sportivi alla zona a sud del centro e quindi all'area parrocchiale era ferma da diversi anni – ha detto il sindaco Stefano Bosa nel presentare i lavori – ora, dopo aver interessato sia i proprietari dell’area sia la Regione, siamo riusciti ad ottenere un contributo che ci consentirà di coprire l’ottanta per cento della spesa prevista. Il nuovo percorso potrà diventare una valida alternativa, per pedoni e ciclisti, al centro di Resana dove transitano circa trentamila mezzi al giorno e quindi diventa sempre difficile per i non auto-muniti spostarsi da una parte all'altra».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Madre di un figlio di 11 anni muore dopo una lunga malattia

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento