Ricicla l'olio, risparmi in bolletta: adesioni in aumento

Netta crescita della collaborazione tra Contarina e Ascotrade per incentivare la raccolta differenziata dedicata degli oli alimentari esausti. Aderiscono sempre più cittadini

Crescono velocemente i numeri dell'iniziativa "Raccogli l'olio esausto e risparmi sulla bolletta dell'energia elettrica", la campagna che Ascotrade, azienda di fornitura di gas e luce, e Contarina, società che si occupa della gestione dei rifiuti nei quarantanove comuni trevigiani aderenti al Consiglio di Bacino Priula, hanno rinnovato anche per il 2019 con il fine di incentivare la raccolta differenziata degli oli esausti.

Un invito che gli utenti delle due utilities trevigiane hanno accolto con favore, come dimostrano i numeri del 2018 e del primo trimestre 2019. I dati confermano una crescita netta della raccolta, segnando il +28% rispetto al 2017, con 53.000 contenitori consegnati agli EcoSportelli e ai Punti Contarina, fino a fine marzo, e 0,5 kg abitante/anno di olio esausto raccolto che troverà una seconda vita diventando biocarburante a basso impatto ambientale. Si stima, infatti, che nel 2019 si potranno raccogliere e avviare a recupero 300.000 litri di olio vegetale esausto. Cifre che dimostrano come i trevigiani si sentano sempre più responsabili e consapevoli che anche i piccoli gesti possono contribuire al miglioramento dell'ambiente.

«Questa è una partnership innovativa – afferma Stefano Busolin, Presidente di Ascotrade – che abbiamo voluto attuare insieme a Contarina nell'intento di promuovere atteggiamenti virtuosi dei nostri clienti. I risultati sono veramente incoraggianti e ci confermano che nella nostra società la coscienza ambientale è ampiamente diffusa e molto sentita. Le utilities devono però proporre servizi adeguati, soluzioni concrete e facilmente attuabili, che semplifichino sempre più la vita del cittadino. Il successo della nostra campagna "Io Verde" dimostra che solo con la collaborazione tra aziende del territorio possiamo sperare in un futuro veramente green». «Inoltre - sottolinea Franco Zanata, Presidente di Contarina – gli obiettivi condivisi nel progetto di valorizzazione dell’olio esausto, attraverso la partnership tra Contarina e Ascotrade, ci consentono di “fare sistema” per dare valore al nostro territorio, che è ormai riconosciuto come un vero e proprio distretto green, offrendo ai cittadini servizi di qualità per tutelare l’ambiente, risparmiando risorse e materie nell’ottica di un’economia sempre più circolare».

I dettagli dell'iniziativa

Come già avvenuto nel 2016-2017, Contarina ha messo a disposizione dei propri utenti già clienti Ascotrade, ben 100mila contenitori da tre litri per la raccolta dell’olio alimentare, riconoscibili grazie alla personalizzazione grafica che riprende quella dei contenitori più grandi posizionati presso gli EcoCentri. I clienti Ascotrade che dal 21 dicembre 2018 al 31 dicembre 2019 parteciperanno al progetto, riceveranno uno sconto in bolletta sulla base degli svuotamenti di olio esausto effettuati presso la rete degli EcoCentri di Contarina. Gli utenti Contarina che decideranno di diventare clienti Ascotrade nel mercato libero dell’energia elettrica sottoscrivendo l'offerta "Io Verde" potranno anche usufruire di un bonus di 20 euro all'attivazione del contratto, che verrà scontato dalla prima bolletta utile di luce.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

  • Palazzetto da intitolare a Sara Anzanello: l'opposizione abbandona l'aula

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento