Cimice asiatica: dalla Regione finanziamenti per installare reti anti-insetto

Il Veneto ha messo a disposizione degli imprenditori agricoli una prima tranche di contributi del valore di 300 mila euro. Un aiuto importante nella lotta contro la cimice asiatica

La Regione Veneto stanzia i primi 300 mila euro per aiutare gli imprenditori agricoli a dotarsi di reti antinsetto contro la cimice asiatica (Halyomorpha Halys). E’ quanto prevede il provvedimento di ‘difesa attiva’ proposto dall’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan alla Giunta e ora sottoposto al parere della terza commissione consiliare. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Gli attacchi della cimice asiatica alle colture stanno producendo da alcuni anni gravi danni ai produttori, in particolare ai frutticoltori – dichiara l’assessore – La Regione Veneto, per parte sua, ha affidato al Dipartimento di agronomia, animali alimenti risorse naturali e ambiente dell’Università di Padova l’incarico di studiare la localizzazione e il ciclo di attività di questo vorace fitofago, in modo da trovare rimedi naturali che ne evitino la proliferazione. Nel frattempo, non lasceremo soli i produttori: il fondo regionale istituito quest’anno con la legge di stabilità aiuterà le imprese a dotarsi di reti antinsetto che, sinora, si stanno dimostrando l’unico presidio per limitare i danni a frutteti e colture». Nella proposta della Giunta sarà Avepa a gestire la concessione dei contributi, che riguarderanno l’installazione di reti a chiusura di impianti antigrandine ed antipioggia già esistenti o la fasciatura dei filari arborei, mediante una procedura semplificata che consenta di velocizzare al massimo la presentazione della domanda e la loro concessione. Lo schema di convenzione con Avepa prevede che ad avere priorità nella concessione dei contributi siano gli investimenti di protezione sostenuti per le coltivazioni biologiche, quelli sostenuti giovani agricoltori (under 41), per colture a denominazione d’origine e per superfici assoggettate ai sistemi di qualità. «A questi 300 mila euro, se ne aggiungeranno almeno altri 200 mila -  assicura l’assessore Pan che conclude - sarà mio impegno a reperire queste ulteriori risorse nel più breve tempo possibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento