Il Comune di Treviso punta a ricevere contributi dall'Europa

Lo annuncia il sindaco Giovanni Manildo all'incontro col vicepresidente dell'Europarlamento Gianni Pittella: "Obiettivo è la Smart City"

Il Comune di Treviso apre ai finanziamenti provenienti dall’Europa, sarà aperto uno Sportello Europa per partecipare a dei bandi che potrebbero far ottenere all’amministrazione importanti contributi. Lo ha rivelato il sindaco di Treviso Giovanni Manildo all’incontro con il vicepresidente dell’Europarlamento Gianni Pittella e l’eurodeputato Franco Frigo. Sono state chiare le parole di Pittella, per ottenere degli importanti finanziamenti c’è bisogno di conoscere molto bene i bandi, saper euro progettare, saper anche confrontarsi con i partner stranieri e saper fare una sorta di rendiconto del progetto.

LA SMART CITY

“Andrò a fine ottobre a Bruxelles per fare qualche incontro – spiega Manildo – abbiamo un obiettivo ben chiaro che è la Smart City. Intanto lavoreremo alla realizzazione dello sportello”. Lo sportello Europa sarà aperto a tutti coloro che avranno bisogno di una consulenza o di un confronto. “Bisogna ripartire proprio dalle città - è il commento di Franco Frigo – cambiare il modo di confrontarsi con l’Europa e sintonizzarsi sui progetti europei”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento