EcoCentri: con il nuovo anno cambiano le regole di accesso

Dal 1° gennaio per entrare nelle strutture le utenze domestiche dovranno esibire la tessera sanitaria dell’intestatario del contratto; le non domestiche, invece, devono presentarsi con l’autorizzazione cartacea e l’EcoCard

La preoccupazione della micia in vista delle novità proposte da Contarina

Con l’arrivo del 2019 viene introdotta una nuova modalità per l’accesso agli EcoCentri. Il nuovo sistema consente di regolare in maniera più efficiente e automatica gli ingressi, che verranno registrati in modo informatizzato: l’obiettivo è quello di garantire la massima sicurezza all’interno delle strutture, facendo entrare solo le utenze che ne hanno diritto.

A partire dal 1° gennaio, per entrare all’EcoCentro le famiglie (utenze domestiche) dovranno esibire la tessera sanitaria dell’intestatario del contratto; mentre le utenze non domestiche dovranno presentarsi con l’autorizzazione cartacea e l’EcoCard, una tessera magnetica fornita da Contarina dove sono registrati i dati relativi all’utenza, come: numero di contratto, tipologia e quantità dei rifiuti conferibili. Dal 1° aprile, invece, basterà presentare solo l’EcoCard.

Inoltre, tutte le utenze che accedono agli EcoCentri dovranno dichiarare e mostrare all’operatore all’ingresso tutti i rifiuti da conferire. Per garantire la qualità e la correttezza del materiale raccolto, Contarina, infatti, da tempo ha intensificato i controlli sui materiali che vengono portati agli EcoCentri, strutture che devono rispettare precise normative nazionali e regionali in materia di rifiuti e sicurezza. Per questo, il personale addetto alla guardiania fornisce precise indicazioni sul corretto conferimento dei rifiuti, che gli utenti sono tenuti a seguire e rispettare.

Si ricorda, infine, che i cittadini possono recarsi in tutti gli EcoCentri presenti nel territorio, non solo in quello situato nel proprio Comune. Orari e giorni di apertura sono indicati nell’EcoCalendario 2019, in consegna proprio in questi giorni, e nel sito www.contarina.it.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento