Nella Marca scarseggia il miele d'acacia a causa clima pazzo

Quest’anno sarà davvero difficile trovare il prodotto italiano sugli scaffali e, di certo, non sarà facile acquistarlo a prezzi economici

E’ piovuto sul bagnato. Anzi sui fiori di tarassaco, acacia e tiglio e per quest’anno anche nella Marca Trevigiana, come in buona parte del nord-est, il miele d’acacia resterà un sogno. Quest’anno sarà davvero difficile trovare il prodotto italiano sugli scaffali e, di certo, non sarà facile acquistarlo a prezzi economici. Le condizioni meteorologiche particolarmente avverse di questa prima parte dell’anno, molto prolungate nella Marca confermano il grave impatto del cambiamento climatico in atto che rende più intensi e frequenti gli eventi estremi, estremamente dannosi per l’apicoltura.

nadal-valerio-condifesa-veneto-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un maggio decisamente da dimenticare per gli apicoltori, questo è il bilancio! Valerio Nadal presidente Condifesa TVB (Treviso-Vicenza-Belluno): «Dobbiamo darci da fare assieme  ai nostri soci apicoltori per pensare nuovi strumenti mutualistici che possano dare risposte a questi problemi causati dal clima pazzo, che oggi non trovano riscontro in ambito assicurativo».  Vento, temperature, piogge continue hanno decimato la produzione proprio nel momento più importante, vale a dire quello della fioritura. E si ripresenta lo spettro della  concorrenza del miele d’importazione, di bassa qualità. Per Filippo Codato direttore Condifesa TVB: «Abbiamo ricevuto numerosissime segnalazioni per le abbondanti piogge che non hanno permesso alle api di spostarsi e soprattutto nei fiori non hanno trovato il nettare necessario. Inoltre le troppe piogge hanno rovinato i fiori accorciandone drasticamente la fioritura stessa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Madre di un figlio di 11 anni muore dopo una lunga malattia

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento