Accesa a Villorba la prima colonnina per la ricarica delle auto elettriche

Altri sei punti di ricarica sono in arrivo. Installata da Dba Group in suolo privato ma per uso del pubblico

Giacinto Bonan al centro con Stefano e Raffaele De Bettin, Davide Tonin e Nicola Giacomin

Giacinto Bonan, vicesindaco di Villorba, insieme con Stefano De Bettin ceo di Dba Progetti e Davide Tonin capo area Nord Italia di Enel X, questa mattina ha tagliato il nastro che ha inaugurato il primo punto di ricarica attivo nel territorio di Villorba. La nuova colonnina è in suolo privato ma è ad uso pubblico e tutti possono accedervi per la ricarica della loro automobile. Si trova negli spazi del Condominio Duca D’Aosta in viale Felissent 20/d dove ha il quartier generale Dba Group, accanto alla rotatoria tra la strada Pontebbana e l’inizio di Viale della Repubblica (Strada Ovest). Al taglio del nastro il vicesindaco Bonan ha elogiato pubblicamente la collaborazione tra l’amministratore del condominio per la cessione con delibera assembleare di due stalli dedicati alla ricarica, Dba Progetti che ha progettato l’installazione e Enel X che ha attuato qui il progetto denominato “cooperazione sperimentale” e che garantisce, appunto, la posa e la manutenzione a costo zero in cambio della disponibilità dell'area di parcheggio (2 stalli) per 8 anni. “Esprimo le congratulazioni e il grazie dell’Amministrazione comunale”, ha detto Giacinto Bonan rivolto ai rappresentanti di Dba Group e di Enel X, “e anche di tutta la cittadinanza, perché questo è un servizio aperto a tutti e utile alla mobilità sostenibile sulla quale privati e parte pubblica si sentono impegnati”.

Al taglio del nastro erano presenti numerosi tecnici di Dba Group accompagnati dall’amministratore delegato Raffaele De Bettin. Un’auto era poi lì pronta per la ricarica e all’attacco del cavo un applauso ha accompagnato l’accensione delle luci della colonnina. Funziona!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento