Viticoltura: prorogato il termine per collaudo e riconversione

"Il differimento al 31 ottobre del termine ultimo – spiega Pan - consente di venire incontro alle necessità degli imprenditori agricoli e di agevolare l’iter istruttorio a carico di Avepa"

TREVISO La Giunta regionale del Veneto ha prorogato di un mese, dal 30 settembre al 31 ottobre, il termine per gli imprenditori agricoli che hanno eseguito interventi di ristrutturazione e riconversione dei vigneti nella campagna 2015-2016 per presentare le domande di collaudo dei lavori eseguiti e di svincolo della fidejussione ad Avepa. Ne dà notizia l’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan che ha accolto le istanze delle organizzazioni professionali agricole regionali e ha proposto all’esecutivo una proroga ‘tecnica’.

“Il differimento al 31 ottobre del termine ultimo – spiega Pan - consente di venire incontro alle necessità degli imprenditori agricoli e di agevolare l’iter istruttorio a carico di Avepa, nel pieno rispetto dei diritti di tutte le parti coinvolte, del piano regionale di sostegno alla viticoltura e delle norme di corretta rendicontazione dei lavori”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Malore fatale, 50enne trovato morto nella sua roulotte

Torna su
TrevisoToday è in caricamento