Contributi per gli affitti onerosi

Il Comune di Treviso dispone di un apposito fondo per aiutare le famiglie che paghino un canone di locazione oneroso. A chi è destinato e come richiederlo

Il Comune di Treviso, in attuazione di quanto previsto dall'art. 11 della L. n. 431/98, dispone di un apposito fondo per aiutare le famiglie che paghino un canone di locazione “oneroso”. Il fondo attinge a finanziamenti statali, regionali e comunali.

A Treviso è prevista l’erogazione di specifici contributi economici, da richiedersi al Comune nei termini e con le modalità previste dal bando di concorso pubblicato annualmente.

L'entità del contributo viene calcolata in base alla percentuale in cui l'affitto incide sul reddito annuo, come determinato dalla Regione col metodo I.S.E.E.. In ogni caso l'entità del contributo è condizionata dall'ammontare del finanziamento regionale e da quello integrativo comunale.

A CHI SI RIVOLGE - Il contributo è rivolto ai residenti nel Comune di Treviso, in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere un reddito medio basso (non superiore al limite indicato nel bando);
  • essere in possesso di un contratto di locazione regolarmente registrato;
  • non essere proprietari, titolari di usufrutto, uso o abitazione di altro alloggio, in qualsiasi luogo ubicato.

COSA FARE - Gli interessati potranno presentare domanda all’ufficio Casa del Settore WelfareUfficio Casa del Comune, dopo la pubblicazione del bando annuale ed entro i termini in esso stabiliti.

Per informazioni:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comune di Treviso - Settore Welfare
Indirizzo: Piazza Duomo, 19
Ufficio Casa: tel. 0422 658332 - 0422 658372
Funzionario Direttivo: tel. 0422 658369

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento