Casa: mutui agevolati per le ristrutturazioni ai trevigiani

Accordo tra Provincia e banche trevigiane per erogare mutui agevolati alle famiglie che intendono ristrutturare casa. Una scelta per le famiglie e per rilanciare le imprese della Marca

Oltre venti istituti di credito trevigiani hanno sottoscritto oggi con la Provincia una convenzione per concedere mutui agevolati alle famiglie che vogliano ristrutturare le loro abitazioni adottando misure di risparmio energetico.

LE BANCHE - Le banche coinvolte sono: Banca Antonveneta, Banca di Treviso Spa, Banca Popolare di Ravenna, Banca Popolare di Verona, Banca Popolare di Vicenza, Banca Popolare Volksbank, Banca Nazionale del Lavoro, Banca Sella Nordest Bovio Caldeari, Cassa di Risparmio del Veneto, Cassa di Risparmio di Venezia, Friuladria Credit Agricole, Unicredit Banca, Veneto Banca, Banca della Marca Credito Cooperativo, Banca di Monastier e del Sile C. C., Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi, Cassa Rurale ed Artigiana di Treviso, Credito Trevigiano, , Centromarca Banca C. C., Banca S. Biagio del Veneto Orientale di Cesarolo e Fossalta di Piave, Banca di Romano e S. Caterina C. C., Banca di Credito Cooperativo del Pordenonese.

LA CONVENZIONE - L’accordo prevede che chi riceve il prestito non sfori l'importo stabilito e che questo sia erogato direttamente dall'istituto, sulla base delle fatture presentate, alle imprese che sono state chiamate ad effettuare gli interventi sull'abitazione.

La convenzione è stata studiata non solo per venire incontro alle famiglie ma anche per rilanciare e tutelare le imprese, prevenendo il rischio di veder slittare nel tempo il pagamento a causa dell'utilizzo improprio, da parte dei proprietari dell'immobile, del denaro accordato dalle banche.

LE STIME - Nella Marca trevigiana sono i nuclei familiari sono circa 350mila. Stimando che il 20 per cento sia interessato a sfruttare la convenzione, per un importo medio di 20mila euro, il volano economico messo in moto dall’iniziativa potrebbe arrivare, secondo i calcoli del Sant’Artemio, a 1,4 miliardi di euro.

ASSESSORE ZANETTE - "La Provincia di Treviso ha già messo in piedi numerose operazioni assieme alle banche – ha commentato l’assessore al Bilancio, Noemi Zanette – a partire dai Mutui Prima Casa, uno sportello che ha visto in questi anni la stipula di circa 28mila mutui per un valore complessivo erogato di circa 3,7 miliardi di euro”.

Tuttavia, rileva Zanette, “è emersa la necessità di facilitare i lavori di piccola manutenzione, come sistemazione del bagno, adeguamenti di impianti, sicurezza, ristrutturazioni relative a risparmio energetico, serramenti. Ci siamo attivati allora con le banche, mettendo in piedi questo progetto che garantisce la famiglia ma anche l'impresa”.

INFORMAZIONI - La convenzione sarà attiva già da lunedì 2 luglio 2012. Le banche presenteranno le proprie offerte allo Sportello Mutui Prima Casa della Provincia e lo stesso ufficio si occuperà, poi, della consulenza e dell’istruttoria delle pratiche, rilasciando al cittadino l’autocertificazione con cui darà mandato alla banca prescelta a pagare le ditte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le procedure da seguire per ottenere i finanziamenti sono accessibili attraverso lo sportello per i Mutui Prima Casa della Provincia, in via Cal di Breda, 116 (telefono: 0422 656 481; e-mail: mutuicasa@provincia.treviso.it).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Male incurabile, commercialista e padre di due figli muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento