Certificato morte: tutte le informazioni utili

Il certificato di morte: che cos’è, a che cosa serve e perché e come ottenerlo. Tutte le informazioni utili ai cittadini

La dichiarazione di morte viene resa all'ufficiale dello Stato Civile del Comune di Treviso entro 24 ore dal decesso.

Nei casi di morte in abitazioni private la dichiarazione è fatta da uno dei congiunti, da una persona convivente con il defunto o da persona informata del decesso, per esempio l'impresario delle pompe funebri.

Se il decesso è avvenuto, invece, in ospedale, casa di cura o di riposo, collegio o istituto, è il direttore o il delegato a trasmettere la comunicazione della morte all'ufficiale dello stato civile.

CHE COSA FARE – Ottenere un certificato di morte è necessario presentare i seguenti documenti all’ufficio di Stato Civile:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • certificato di decesso compilato dal medico curante o dalla guardia medica attestante l’avvenuto decesso e la causa di morte;
  • certificato di accertamento della morte compilato dal medico necroscopo
  • scheda di morte (modello ISTAT D/4) compilata dal medico curante nella parte riguardante le cause del decesso. Le schede di morte vengono fornite dal Comune ai medici curanti e alle strutture ospedaliere.

UFFICIO DI STATO CIVILE DI TREVISO – L’ufficio di Stato Civile del Comune di Treviso è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.45, e il mercoledì anche dalle 15.15 alle 17.30.
Indirizzo: Palazzo Rinaldi - Piazza Rinaldi, 1
Telefono: 0422 658213 - 222 – 223
Fax: 0422 658390
E-mail: statocivile@comune.treviso.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento