Insegnare ai ragazzi a rispettare le donne

Gli eventi recenti e le statistiche attuali evidenziano che, come nazione, abbiamo un grave problema quando si tratta di violenza domestica. Anche se non esiste una soluzione facile, insieme possiamo fare la nostra parte per fermare la violenza contro le donne

Se sei un genitore o un tutore, puoi svolgere un ruolo importante. La maggior parte degli studi mostra che la mancanza di rispetto di un ragazzo nei confronti delle ragazze, inizia generalmente durante l'infanzia.

La mancanza di rispetto, mostra in piccoli modi comportamentali che spesso possono essere ignorati o passare inosservati. Questi comportamenti includono prese in giro, abbandoni, bullismo e molestie. Possiamo interrompere il ciclo insegnando ai nostri figli ad essere rispettosi e premurosi verso tutti i sessi, fin dalla giovane età.

Inizia presto la conversazione sul rispetto

Inizia rispondendo con calma a tuo figlio, quando sono irrispettosi verso gli altri. Il seguente approccio comunicativo in tre fasi, può essere utilizzato dalla prima infanzia fino all'adolescenza. Mettiamolo in pratica.

Se un ragazzo prende in giro sua sorella o un'amica:

Fermare: 

Rispondi con calma anziché reagire, chiedendogli di interrompere la presa in giro. È utile avere una frase su cui puoi fare affidamento, in particolar modo quando sei sotto pressione. Ad esempio, “Fermati, per favore. Questa è un attacco/offesa personale. In questa famiglia ci si rispetta”.

Empatia:

Invita tuo figlio a vedere il comportamento attraverso gli occhi di sua sorella. "Come pensi che si senta tua sorella / amica in questo momento?"

Educare:

Fornisci opzioni come ignorare la sorella o l'amico, se lei lo infastidisce o fornisci uno script sociale appropriato, che può usare per comunicare i suoi pensieri come: "Trovo fastidioso quando non condividi le tue cose con tua sorella”.

È una maratona, il mestiere di genitore

Quando si tratta di acquisire conoscenze accademiche e capacità di apprendimento, i genitori sanno che ci vogliono anni di sforzi costanti, dall'infanzia all'adolescenza. Allo stesso modo, i genitori, possono adottare un approccio a lungo termine per insegnare le abilità della vita come il rispetto delle donne, a partire dall’età infantile e preadolescenziale.

Risorse che puoi usare

Parlare con ragazzi e ragazze di età compresa tra 10 e 17 anni, è fondamentale. Insegnare i valori, il rispetto e l’empatia, sono cardini che possono solo essere generati dalla famiglia stessa e non solo con le parole. I figli sono spugne, assorbono ciò che vivono e vedono ogni giorno. L’educazione e insegnamento sono radicate dalla famiglia e i frutti(figli), apprendono come naturale insegnamento. Se si necessita di aiuto, oggi è possibile confrontarsi al cospetto di un professionista che può essere di aiuto sostanziale, in casi limite.

Sviluppare atteggiamenti salutari nei confronti delle donne, attraverso la modellistica e l'insegnamento, possiamo cambiare atteggiamenti e comportamenti radicati e porre fine al ciclo di violenza contro le donne.

Se dovessi aver bisogno di aiuto:

Associazione La nostra famiglia - Via L. Ellero, 17, 31100 Treviso (TV)

Psicologo-psicoterapeuta - Piazza Aldo Moro 28, Montebelluna, Treviso // Viale della Repubblica 193/M, Treviso

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento