I profughi (dopo Caporetto), seconda conferenza degli Alpini

Venerdì 21 aprile alle ore 19 l'incontro organizzato dall'Associazione culturale Alpini x Treviso in collaborazione con il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento

TREVISO Si terrà nell’Auditorium del Museo di  Santa Caterina a Treviso venerdì 21 aprile alle ore 19, la seconda conferenza, del ciclo di quattro, organizzata dall’Associazione culturale Alpini x Treviso in collaborazione con il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento. Sono tutti incontri legati al Centenario dalla Grande Guerra: 1914-1918: “Combattenti, e non solo -  protagonisti e vittime della Grande Guerra”.

Dopo la prima conferenza del 31 marzo, in cui il relatore prof. Marco Mondini dell’Università di Padova  ha dissertato sul tema “Gli Alpini”, tocca ora al prof. Gustavo Corni, docente di storia contemporanea all’Università di Trento, ben noto nel mondo scientifico e autore di innumerevoli testi di fama internazionale.

L’argomento trattato (I profughi) riguarda un tema ancora poco studiato: l’esodo di massa delle popolazioni civili dopo l’avanzata  degli Imperi Centrali dall’Isonzo al Piave. E il prof. Corni, con la sua conoscenza della materia e la sua notevole capacità espositiva, saprà riportare la platea  indietro nel tempo, a quei terribili giorni che seguirono la rotta di Caporetto. La serata sarà allietata dai canti del Coro Stella Alpina di Treviso. Ingresso libero. Seguiranno le altre due conferenze: il giorno 24 maggio con il prof. Alessandro Barbero (Gli ufficiali italiani a Caporetto), e il 14 giugno con il prof. Massimo Rossi (Il confine geografico naturale).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Banche Venete, Zaia: "Vanno tutelati azionisti e risparmiatori"

  • Cronaca

    Fassa Bortolo continua a crescere: in arrivo quattro nuove acquisizioni "made in Italy"

  • Cronaca

    Villorba, Marco Serena ci ripensa e ritira le dimissioni

  • Cronaca

    Omicidio premeditato, il killer di Irina va al giudizio immediato

I più letti della settimana

Torna su
TrevisoToday è in caricamento