Torna a piovere in Veneto: nuova allerta meteo per il livello dei fiumi

Sole e cieli sereni hanno le ore contate in Veneto. Preoccupa la piena dei grandi fiumi. Nella Marca il Livenza resta sorvegliato speciale. Martedì sera l'arrivo del nuovo peggioramento

La piena del Monticano a Oderzo (Foto di Morro Risci tratta da Facebook)

Il bel tempo di oggi e domani sul Veneto sta aiutando il deflusso dell’onda di piena sui corsi d’acqua ma, secondo i meteorologi, non durerà a lungo. I livelli della rete idrografica principale sono generalmente in calo, anche se permangono situazioni di crescita nei tratti distali dei fiumi Gorzone, Adige e Livenza, in quest'ultimo a causa delle operazioni di rilascio controllato dagli invasi di Ravedis e Ponte Racli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto conferma pertanto l’allerta ‘arancione’ (stato di  pre-allarme): la criticità idraulica ‘arancione’ nel bacino dell’Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone) e in quello del basso Brenta-Bacchiglione è valida fino alla mezzanotte di martedì 25. Successivamente, fino alle ore 14 di domani, è da considerare gialla (stato di attenzione). Lungo il fiume Po è in transito un onda di piena il cui culmine dovrebbe interessare il territorio regionale a partire dalla serata di domani. La criticità idraulica arancione nel bacino del Po e del basso Adige è riferita alla propagazione della piena del fiume e interessa tutti i comuni rivieraschi. Si segnala che presumibilmente dalla serata di domani 26 novembre il grado di criticità diventerà rossa (stato di allarme). Nei rimanenti comuni la criticità idraulica è da considerare verde. Ancora "allerta gialla" sulla rete principale del bacino del Lemene, Livenza e Tagliamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Macabro ritrovamento in serata: scoperto un cadavere vicino al Melma

Torna su
TrevisoToday è in caricamento