Colpo di coda dell'estate: nella Marca temperature sopra i trenta gradi

Nonostante manchino pochi giorni alla metà di settembre, le temperature in provincia di Treviso continuano a mantenersi su valori molto elevati. Nel weekend nuovo peggioramento

TREVISO Pur essendo quasi a metà del mese di settembre le temperature registrate in provincia di Treviso nelle ultime ore potrebbero far pensare a un'estate che sembra intenzionata a durare ancora a lungo.

In tutta la Marca l'inizio di settimana è stato segnato da giornate afose e soleggiate con temperature tipicamente estive. Martedì 11 settembre sono stati numerosi i comuni della provincia ad avvicinarsi alla soglia dei 30 gradi. Il comune più caldo è stato Gaiarine (30.9 gradi). Treviso si è fermata invece a 30 gradi esatti mentre le zone collinari e pre-montane hanno patito leggermente meno il clima particolarmente torrido. A Vittorio Veneto il termometro si è fermato a 29.6 gradi mentre a Follina ha raggiunto i 27.1 gradi. Un vero e proprio colpo di coda per l'estate che ha già fatto boccheggiare molti lavoratori. Una piccola tregua dovrebbe arrivare solo nella giornata di venerdì 14 settembre quando alcune precipitazioni sparse dovrebbero rinfrescare l'aria. Già da domenica però l'alta pressione tornerà a farsi sentire, riportando in quota il termometro oltre la soglia dei trenta gradi. Ci aspetta dunque un settembre all'insegna del caldo e dell'afa, per la gioia di quanti vorrebbero che l'estate non finisse mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento