Aggressione stazione, consigliere comunali contro Gentilini

Antonella Tocchetto (Pd), Maristella Caldato (Pd) e Letizia Ortica (Pdl) condannano il commento di Gentili sull'aggressione di lunedì e chiedono una convocazione del consiglio comunale sul problema della sicurezza

Le dichiarazioni di Giancarlo Gentilini sull'aggressione di lunedì sera in via San Zeno hanno fatto sobbalzare sulle loro sedie le tre consigliere comunali dell'assemblea cittadina di Treviso: Antonella Tocchetto (Pd), Maristella Caldato (Pd) e Letizia Ortica (Pdl).

Le tre consigliere hanno annunciato oggi che chiederanno, nella prossima seduta di lunedì, una convocazione del consiglio comunale aperta e dedicata esclusivamente al problema della sicurezza a Treviso.

"Checché ne dica la giunta - ha spiegato Tocchetto - Treviso non è affatto una città sicura ed esiste un problema di tranquillità per le donne nel muoversi liberamente la sera".

Unanime la condanna, da parte delle tre esponenti del consiglio comunale, nei confronti delle frasi pronunciate dallo Sceriffo, che ha derubricato l'aggressione subita da una trentottenne nei pressi della stazione come "una semplice pacca sul culo". "Battuta di pessimo gusto", ha commentato Tocchetto.

In queste ore Tocchetto, Caldato e Ortica stanno raccogliendo quante più firme possibili a sostegno della loro richiesta, coinvolgendo anche le sezioni femminili delle associazioni di categoria e dei sindacati. E un'altra raccolta firme, ha riferito Antonella Tocchetto, è iniziata fra la popolazione di San Zeno, per chiedere la presenza permanente di una pattuglia della Polizia.

Indignata anche Sonia Gagno, rappresentante del gruppo "Se non ora quando", che aveva organizzato anche una manifestazione a sostegno della studentessa violentata nel sottopasso della stazione lo scorso 24 ottobre. Le affermazioni di Gentilini, accusa Gagno, sono indice di una mentalità "che considera la donna un oggetto" e che sconvolge più ancora dell'aggressione in sè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

Torna su
TrevisoToday è in caricamento