CasaPound scende in piazza per ricordare le vittime del bombardamento su Treviso

Andrea De Bortoli, responsabile provinciale del partito: "Per noi un bombardamento su obiettivi civili non può trovare nessuna giustificazione di carattere politico"

Come ogni anno, in occasione dell'anniversario del bombardamento americano su Treviso, CasaPound ha voluto rendere omaggio alle 1600 vittime civili partecipando in maniera discreta e silenziosa alla commemorazione organizzata dal Comune. "Dal nostro punto di vista un bombardamento su obiettivi civili non può trovare nessuna giustificazione di carattere politico - afferma Andrea De Bortoli, responsabile provinciale CasaPound – di conseguenza rimaniamo sbalorditi e disgustati dall'atteggiamento di certa sinistra volto a voler giustificare ciò che è successo. Invitiamo pertanto Gigi Calesso a riflettere bene in futuro prima di dar aria alla bocca: la memoria di ciò che è accaduto non deve essere nè sminuita nè dimenticata".

IMG-20190407-WA0014-2

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

Torna su
TrevisoToday è in caricamento