Cimice asiatica, l'Unione Europea boccia il rinnovo del Chlorpyrifos-methyl

Da Bruxelles arriva la bocciatura all'utilizzo del potente insetticida richiesto anche dal Veneto. Furiosa l'europarlamentare Mara Bizzotto: «E' uno schiaffo ai nostri produttori»

«Ho appreso con preoccupazione la notizia della mancata autorizzazione da parte dell’Ue per l’utilizzo del chlorpyrifos-methyl quale rimedio per contrastare la cosiddetta cimice asiatica. Negare l’uso dell’unico rimedio efficace contro un flagello che colpisce le nostre produzioni rappresenta l’ennesimo schiaffo da parte di un’Europa miope e sorda nei riguardi delle esigenze di settori fondamentali dell’economia del nostro Paese, già alle prese con numerose difficoltà. Combatteremo questa scelta sbagliata, sempre con il massimo impegno per difendere gli interessi dei produttori e degli agricoltori italiani». Sono le parole Mara Bizzotto, europarlamentare della Lega, componente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento