Indipendenza Veneta: Lodovico Pizzati eletto segretario

Il primo congresso del nuovo movimento "Indipendenza Veneta" si è concluso con l'elezione di Lodovico Pizzati, già volto di "Veneto Stato", a segretario

Si è tenuto oggi a Treviso il primo congresso del nuovo movimento venetista: "Indipendenza Veneta". Circa 400 persone, provenienti da tutta la Regione, dall'Alto Adige e dal Bresciano, hanno partecipato alla costituente.

È stato eletto segretario del movimento Lodovico Pizzati, docente di Economia all'Università  Ca' Foscari di Venezia e segretario di un altro movimento indipendentista: Veneto Stato. La nomina di presidente, invece, è andata  all'avvocato Luca Azzano Cantarutti, mentre quella di presidente onorario all'avvocato Alessio Morosin.

Lo statuto di "Indipendenza Veneta" è stato approvato a grande maggioranza ed è stato annunciato il primo raduno per la metà di giugno a Susegana, paese in cui Veneto Stato ha recentemente eletto un proprio consigliere comunale, Davide Pozzobon.

Il primo obiettivo del movimento è indicato dal suo nome: perseguire l'indipendenza politica della regione. Per raggiungere tale fine è già stato avviato un referendum, che ha raccolto in breve tempo 20mila firme presentate nei giorni scorsi al presidente del Veneto Luca Zaia.

"Faremo pressing - ha spiegato Pizzati - sul consiglio regionale affinché appoggi il referendum consultivo che prevediamo possa svolgersi nel 2013".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Banche Venete, Zaia: "Vanno tutelati azionisti e risparmiatori"

  • Cronaca

    Villorba, Marco Serena ci ripensa e ritira le dimissioni

  • Cronaca

    Rivisto il cartello, in piazza Santa Maria dei Battuti si può tornare a giocare a pallone

  • Cronaca

    Fassa Bortolo continua a crescere: in arrivo quattro nuove acquisizioni "made in Italy"

I più letti della settimana

  • Treviso, protesta nella mensa dell’ospedale. Zanoni (PD): "Straordinari non pagati"

  • Niente da fare per la trevigiana Patrizia Bisinella: a Verona il nuovo sindaco è Sboarina

  • Carte d'identità ai profughi: "Ora potranno richiedere prestazioni di welfare"

  • Degrado in Dogana: rischio allagamento nei bagni, devono intervenire i vigili del fuoco

  • Centrale idroelettrica sul Meschio. Zanoni (PD): “Residenti esasperati dai rumori e dai pesci morti per asfissia"

  • “Questo decreto è un regalo ai truffatori e l’ennesima fregatura per i veneti”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento