Visentin a processo, Pelloni tuona: "Dimissioni Immediate"

Il capogruppo del Partito Democratico a Palazzo dei Trecento: "Essere sotto processo per rissa e minacce aggravate mina la credibilità del consiglio comunale"

TREVISO Pelloni: “Il dato politico prescinde dalle responsabilità penali che verranno chiarite a processo. Le dimissioni sono il minimo. Il sindaco Conte sapeva chi candidava, ma lo ha comunque voluto nella sua lista. Essere a processo per rissa e minacce aggravate è gravissimo e per affrontare il processo il consigliere Visentin deve dimettersi immediatamente” – dichiara il capogruppo del Partito Democratico Stefano Pelloni – infatti oltre alle responsabilità penali su cui il giudice farà chiarezza, ci sono delle valutazioni politiche ineludibili.” 

“Non si è mai visto che in Consiglio Comunale sedesse una persona a processo per aver assistito ad un pestaggio squadrista in otto contro due (fra cui una ragazza di diciotto anni) – incalza ancora il capogruppo Dem Pelloni – In questi casi non può esistere destra o sinistra ma solo senso di responsabilità verso le istituzioni che si rappresentano. Per questo motivo il sindaco Conte dovrebbe pretendere le dimissioni del consigliere Visentin e non difenderlo o coprirlo: deve essere chiaro che significherebbe legittimare la violenza come strumento politico. Su un consigliere comunale non può nemmeno esistere il sospetto di reati tanto gravi, è stato un errore candidarlo nella lista del sindaco.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La vicenda assume caratteri ancora più gravi se si ricorda che il consigliere in questione, già segretario regionale di Forza Nuova – conclude il capogruppo Pelloni – ha presentato nelle prime settimane di mandato una mozione consiliare per sollecitare il governo nell’abolizione della Legge Mancino, legge che condanna gesti legati all’ideologia neofascista e all’istigazione all’odio razziale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, ecco tutti i check-point per la consegna delle mascherine della Regione

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Male incurabile, commercialista e padre di due figli muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento