Elezioni a Paese: Rosella Lorenzetto è il candidato sindaco della coalizione di centro-sinistra

La presentazione della candidatura è avvenuta sabato davanti al Municipio. 66 anni, due figli e una nipote, ha un passato come bancaria e una ricca esperienza nel mondo del volontariato e dell'associazionismo

Non è casuale la scelta di fare la presentazione della candidatura davanti al Municipio: “Il Municipio non deve essere il luogo solo per i politici che governano ma deve essere la casa di tutti i cittadini dove trovare ascolto, dialogo e confronto” con queste parole si presenta come candidato sindaco della coalizione di centro-sinistra del Comune di Paese. La sua candidatura – secondo le stesse parole della Lorenzetto - guarda a “un arco di forze che abbraccia l’intero centro sinistra aperto ad esperienze e persone che credono negli ideali di giustizia, solidarietà e partecipazione democratica”.

Ha 66 anni, due figli e una nipote, un passato lavorativo da bancaria e una ricca esperienza nel mondo del volontariato e dell'associazionismo. Dal 2004 al 2009 ha guidato l'assessorato alle politiche sociali nella Giunta Mardegan e ad oggi è Consigliere comunale di opposizione con il PD. Descrive questo nuovo impegno come un ulteriore e diverso servizio di volontariato. Nel suo discorso di presentazione la Lorenzetto traccia i punti essenziali del suo personale impegno: l'accento sul coinvolgimento attivo della comunità in un costante dialogo e incontro; l'apertura degli spazi pubblici quali luoghi di aggregazione per associazioni, giovani e famiglie; il nuovo impulso ai servizi sociali a sostegno delle famiglie e delle persone più deboli, e ai settori della cultura e dell'educazione; una forte tutela dell’ambiente capace di “mettere al bando accordi che mettono a rischio la salute dei nostri cittadini”. Sul sentito tema della sicurezza guarda ad interventi concreti volti ad aggregare ed unire, auspicando il superamento di un approccio propagandistico che fomenta la paura.

Foto Manifesto-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento