Elezioni comunali 2013, De Poli: "Manildo è il futuro"

Antonio De Poli, coordinatore regionale dell'Udc in Veneto, sostiene la candidatura di Giovanni Manildo a sindaco di Treviso: "Manildo è il futuro - ha dichiarato - Gentilini un amarcord"

Manildo è il futuro, Gentilini un amarcord. E' questa l'opinione del senatore Udc e coordinatore regionale del partito in Veneto, Antonio De Poli, sulle candidature di Giovanni Manildo e Giancarlo Gentilini alle elezioni del 26-27 maggio.

"La proposta per Treviso di Manildo guarda al futuro e punta sul miglioramento della qualità della vita dei trevigiani - ha osservato De Poli - Quello di Gentilini invece è solo un amarcord".

Il senatore Udc vede nel candidato della coalizione "Treviso Bene Comune" "una ventata di freschezza e buone idee, all'insegna del ricambio e dell'alternanza".

Il vicesindaco Gentilini, pronto a completare il ventennio alla guida della città, invece "anziché voltare pagina, ripropone gli stessi slogan e programmi di venti anni fa".

"Peccato - osserva De Poli - che il mondo sia totalmente cambiato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento