Elezioni comunali 2013, Pdl diviso tra Gentilini e Zanetti

L'ultima parola spetta al coordinatore regionale Marino Zorzato. Il Pdl sempre propendere per Massimo Zanetti, mettendo a rischio l'alleanza con la Lega Nord

Giancarlo Gentilini o Massimo Zanetti? Il Pdl decide di non decidere e di lasciare la patata bollente al coordinatore regionale, Marino Zorzato.

Divisi tra i sacconiani, sostenitori della candidatura di mister Segafredo, e i sernagiottiani, pro "Sceriffo", gli azzurri si sono confrontati martedì ma senza arrivare a una conclusione.

Secondo quanto riportato da La Tribuna di Treviso, sarebbe mancata una maggioranza netta tra i due gruppi, tanto da indurli a lasciare la decisione a Zorzato, che sembra più vicino a Zanetti che al prosindaco di Treviso.

Se il Pdl opterà per il sostegno alla civica di Zanetti, che ne sarà dell'alleanza con il Carroccio? Gentilini, intervenuto martedì sera ad AntennaTre, non ha dubbi: il divorzio è assicurato su tutti i fronti e in tutte le città al voto.

Ma il direttivo leghista potrebbe anche scegliere di salvare il sodalizio fuori le mura di Treviso e correre da solo nella sua roccaforte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento