Casier, l'ex sindaco Miriam Giuriati espulsa dall'opposizione

Il voto sull'ex Metalcrom ha reso insanabile la spaccatura tra l'ex primo cittadino e il resto del gruppo politico "Per Casier". Decine di messaggi di sostegno su Facebook

Miriam Giuriati (Foto d'archivio)

Il voto sul futuro dell'ex Metalcrom ha reso insanabile la frattura tra l'ex sindaco Miriam Giuriati e il suo gruppo politico "Per Casier". Giuriati si era dimostrata da sempre favorevole al recupero della vecchia fabbrica lungo il Terraglio dove è in programma la costruzione di un nuovo supermercato da 2.500 metri quadrati, parcheggi e due palazzine da 15 appartamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto è promosso dalla nuova giunta guidata da Renzo Carraretto, sostenuto da Lega e centrodestra. Passato all'opposizione, il gruppo "Per Casier", guidato ora da Simona Guardati, si è espresso in maniera contraria al progetto e quando la Giuriati è andata controcorrente, sostenendo la proposta della maggioranza, si è ritrovata estromessa dal partito con cui era stata alla guida di Casier. Una scelta che ha fatto molto discutere visto che la Giuriati aveva dato il proprio contributo a "Per Casier" candidandosi come consigliere nonostante la grave malattia che l’aveva colpita alla fine dell’anno scorso, quando aveva dovuto staccarsi dal suo ruolo di sindaco per motivi di salute. Alle ultime elezioni era stata la consigliera più votata e ora si trova fuori dal suo storico partito. Non appena la notizia si è diffusa in paese i social dell'ex sindaco sono stati tempestati di messaggi di vicinanza e sostegno. «E' una questione di coerenza - ha commentato l'ex sindaco - Ho sempre creduto nella riqualificazione dell'ex Metalcrom. Perché non dovrei votarla anche se è stata avanzata dalla Lega?» Quando erava alla guida del paese, il problema era già venuto alla luce con gli altri componenti di Per Casier ma, negli ultimi giorni, la frattura è diventata incolmabile e così l'ex primo cittadino si è trovata estromessa dal gruppo di opposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento