Flavio Tosi inaugura a Quinto la nuova sede del comitato elettorale

Presente all'inaugurazione anche la senatrice Patrizia Bisinella. Tosi si dichiara fiducioso e lancia accuse contro Salvini e la destra francese

QUINTO DI TREVISO- Flavio Tosi arriva nella Marca trevigiana, non per una visita di piacere, ma per un importante appuntamento politico. Nella giornata di domenica infatti il candidato governatore del Veneto, ha inaugurato la nuova sede del comitato elettorale in via Brondi a Quinto di Treviso.
Al fianco del sindaco di Verona c'era anche la senatrice Patrizia Bisinella che ha detto ai microfoni della stampa: "Con l’inaugurazione della sede del comitato elettorale a Quinto di Treviso diamo l’avvio con grande entusiasmo anche nella Marca alla campagna elettorale di Flavio Tosi presidente del Veneto. Sono convinta che questo progetto politico saprà aggregare e dare fiducia a tante persone che non sarebbero nemmeno andate a votare: potranno trovare un’alternativa vera e seria per il futuro del Veneto, che darà risposte ai bisogni reali della gente."

Da parte sua Tosi si è invece soffermato sugli obbiettivi della sua campagna elettorale, affermando che "il nostro programma sarà basato su cose concrete e dall’1 giugno partirà un’avventura più ampia. In Francia, dopo la deriva verso la destra estrema, ha vinto poi un centrodestra capace di essere forza di governo, che sa cosa vuol dire amministrare. Noi non facciamo campagna elettorale dicendo che abbiamo già vinto e gli altri non esistono, sarà una campagna elettorale aperta e diversa dal solito, stiamo animando molti amministratori che non sono abituati alla demagogia e che tirano avanti le famiglie e le imprese."

Immancabile alla fine una frecciata verso il compagno di partito Matteo Salvini. "C’è un gruppo di persone di appartenenze politiche diverse che condividono un progetto per il Veneto, che sono abituate a stare in mezzo alla gente e poi le cose le fanno – ha detto Tosi -. La mia battaglia nasce per dignità e coerenza personale, se resti coerente con te stesso poi la gente ti apprezza, evitando di dire prima una cosa e poi fare l’esatto contrario: voglio vedere Matteo Salvini spiegarci come si fa ad uscire dall’euro e quale convenienza ci sarebbe per le nostre imprese. Un conto è rapportarsi diversamente con l’Europa, altra cosa è predicare cose irrealizzabili e dannose." Dichiarazioni che hanno scaldato il clima della campagna elettorale in vista delle prossime elezioni regionali. All'inaugurazione della sede di Quinto hanno partecipato in circa duecento tra simpatizzanti, politici locali ed amministratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento