Migranti all'ex polveriera di Volpago del Montello: Forza Nuova si prepara alle barricate

Dichiarazioni molto pesanti da parte del coordinatore regionale di Forza Nuova Andrea Visentin che ha criticato duramente il Prefetto Laura Lega sulla questione migranti

VOLPAGO DEL MONTELLO “La non risposta del Prefetto alla richiesta di delucidazioni inviata dal sindaco, ci sembra un chiaro preavviso del fatto che presto saranno inviati i clandestini nell’ex polveriera di Volpago”, afferma il coordinatore regionale di Forza Nuova Andrea Visentin.

L’ex polveriera, proprio in questi giorni è stata oggetto di bonifiche ambientali sulle coperture in amianto e tutto lascia pensare che a breve la prefettura, in gran fretta e ovviamente in silenzio e senza prendere in considerazione l’opinione dei cittadini che si sono rivelati più volte contrari, manderà i clandestini a Volpago. “Forza Nuova si dichiara pronta alle barricate – continua Visentin – Confermiamo oggi più che mai la nostra disponibilità ad affiancare la gente del Montello nella ferma volontà di opporsi con ogni  mezzo all’arrivo di clandestini”.

“Il fatto che solo oggi, dopo anni dalla chiusura della polveriera, sia diventato urgente togliere l’amianto dalla struttura, ci sembra una chiara avvisaglia delle intenzioni del Prefetto che ancora una volta si dimostra nemico di questo territorio e dei suoi abitanti – precisa il dirigente regionale del movimento nazionalista -  Nel Montello non arriverà nessuno di quelli che i buonisti continuano a definire profughi ma che in realtà sono semplicemente clandestini, utili solo a gonfiare le tasche delle cooperative che li gestiscono e di tutti quelli che stanno alimentando questa moderna tratta degli schiavi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento