Frana sul Fadaldo: "Alemagna da monitorare nella sua interezza"

A dirlo è il senatore Giovanni Piccoli che nelle prossime ore depositerà una interrogazione al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti

VITTORIO VENETO “La frana di Nove dimostra come la statale di Alemagna debba essere monitorata e sistemata nella sua interezza. Al primo acquazzone estivo, già assistiamo alle solite scene di emergenza e disagi a cui ci siamo abituati nella parte alta del Bellunese”. A dirlo è il senatore Giovanni Piccoli che nelle prossime ore depositerà una interrogazione al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

“Anche in vista di Cortina 2021 e del piano infrastrutturale tanto decantato dal Governo, inviterò i vari livelli istituzionali ad attuare visioni strategiche e di insieme. L’Alemagna è una arteria importantissima per i flussi da e verso la Provincia di Belluno e per l’alto Trevigiano: interventi migliorativi devono riguardarla nella sua interezza, zona del Fadalto compresa”.

“C’è poi la questione ferroviaria", rimarca Piccoli, "per questo chiederò conto a Trenitalia e RFI quali misure di sicurezza e salvaguardia sono già previste sul tratto Ponte-Vittorio Veneto: si tratta di un nodo delicato dove la rete si presenta particolarmente vetusta e antiquata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento