Legge Boldrini e cittadinanza facile, al via la raccolta di firme

L'iniziativa nazionale di Fratelli d'Italia prevede la raccolta delle firme in tutte le città italiane per dire NoIusSoli. Ecco come partecipare a Treviso

Il coordinatore trevigiano Taverna con Giorgia Meloni

Fratelli d'Italia presenta anche in provincia di Treviso la raccolta firme contro la legge Boldrini e la cittadinanza facile. L'iniziativa nazionale, presentata da Giorgia Meloni in piazza Montecitorio a Roma, prevede la raccolta delle firme in tutte le città italiane per dire NoIusSoli.

Gli appuntamenti nella nostra provincia per chi fosse interessato a firmate la petizione di Fratelli d’Italia  sono previsti nei seguenti Comuni:

- Preganziol, giovedì 3 ottobre in via Terraglio fronte farmacia dalle ore 09:30 alle ore 12:30.

- Treviso, sabato 5 ottobre in esterno Varco Manzoni dalle ore 09:30 alle ore 13:00.

- Castelfranco Veneto, domenica 6 ottobre in Piazza Giorgione dalle ore 09:00 alle ore 19:00.

- Paese, domenica 6 ottobre in Piazza Andreatti dalle ore 08:30 alle ore 12:00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- Valdobbiadene, domenica 6 ottobre nella piazza centrale del Comune dalle ore 09:30 alle ore 12:30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Madre di un figlio di 11 anni muore dopo una lunga malattia

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento