I Giovani Amministratori della Lega di Treviso fanno visita alla sede della Nostra Famiglia

Il gruppo ha visitato una realtà d’eccellenza che da circa settant’anni si dedica alla neuroriabilitazione, psicopatologia e riabilitazione funzionale di bambini e ragazzi

I Giovani Amministratori della Lega della provincia di Treviso (G.A.P.) sabato hanno fatto visita all’Associazione ‘La nostra Famiglia’ di Conegliano, una realtà d’eccellenza che da circa settant’anni si dedica alla neuroriabilitazione, psicopatologia e riabilitazione funzionale di bambini e ragazzi in Italia ed Europa. ‘La Nostra Famiglia’ si occupa inoltre di ricerca scientifica e studio delle problematiche delle varie disabilità, dell’accoglienza di bambini e adolescenti con grave disagio familiare o socio-ambientale; della gestione di centri diurni e residenziali per persone con disabilità, della sensibilizzazione e promozione della cultura dell’inclusione sociale.

All’incontro hanno partecipato Basei Cristiano (classe '98, Consigliere Comunale di Conegliano), Cogo Andrea (classe '89, Consigliere Comunale di Silea e della Provincia di Treviso), Florian Loris (classe '90, Consigliere Comunale di San Vendemiano), Fraccaro Chiara (classe '90, Consigliere Comunale di Castelfranco Veneto e Coordinatore Provinciale Lega Giovani), Lazzaro Enrico (classe '86, Consigliere Comunale di Morgano e Responsabile Provinciale G.A.P.), Lovat Chiara (classe '89, Vicesindaco di Cimadolmo), Tovenati Francesco (classe '99, Consigliere Comunale di Mareno di Piave) e Truccolo Francesco (classe '82, Consigliere Comunale di Cimadolmo), i quali hanno portato i saluti delle rispettive amministrazioni. Ad accogliere i giovani e spiegare loro il funzionamento della struttura c’erano il Direttore di Conegliano - Pieve di Soligo Manuela Nashimben, il Responsabile Amministrativo di Conegliano – Pieve di Soligo Andrea Piccin ed il Direttore Amministrativo Regionale Andrea De Vido.

I Dirigenti hanno sottolineato quanto il loro lavoro sia una vera e propria missione, per tutelare la dignità e migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, delle loro famiglie e delle comunità a cui appartengono in completa sinergia. La Direttrice Nashimben spiega che “per garantire risposte significative, competenti ed appropriate al compito assunto e coerenti con la sua specifica missione, l’Associazione è particolarmente impegnata nel settore della riabilitazione e della formazione degli operatori e dei familiari delle persone disabili. L’impegno è quello di entrare in sintonia con la realtà territoriale di ogni Centro e Servizio per saper interpretare in modo differenziato, specifico e mirato i diversi bisogni, programmare interventi volti alla presa in carico dei problemi per ridurre gli effetti negativi della disabilità. Il concetto di 'presa in carico' va oltre quello della cura, proprio per l’attenzione che richiede, rivolta a tutte le componenti che contribuiscono a strutturare la personale espressività di ogni persona condizionata dalla minorazione, resa in modo più o meno gravemente disabile in relazione al tipo di partecipazione ambientale che riesce, anche grazie agli interventi riabilitativi, a realizzare”.

“Qui si respira un’aria ricca di speranza, umanità, professionalità, amore per le persone, attenzione alle esigenze, sinergia nel territorio, è la sinergia tra un eccellente lavoro di Squadra e delle ottime competenze. È stato fantastico vedere come medici ed operatori avessero sempre il sorriso sulle labbra nonostante l’ambiente non sia facile o emotivamente leggero. Un’esperienza tanto bella quanto forte, che tutti gli amministratori e cittadini dovrebbero provare” dice Fraccaro. Aggiunge Florian, il promotore dell’iniziativa: “E’ importantissimo conoscere e capire come funziona una struttura come ‘La Nostra Famiglia’ che svolge un servizio indispensabile per tutta la comunità, un sentito ringraziamento a tutti coloro che quotidianamente si adoperano per queste realtà e portano avanti una grande missione di vita”.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento