Blitz di Lotta Studentesca: negli istituti trevigiani affissi striscioni contro gli stranieri

I giovani militanti del collettivo di estrema destra trevigiana hanno voluto dimostrare la loro volontà di creare classi senza studenti stranieri all'interno

Lo striscione affisso dai militanti di LS

TREVISO Nella notte tra mercoledì 9 e giovedì, dieci militanti di Lotta Studentesca Treviso hanno affisso uno striscione recante lo slogan "Il giusto numero di immigrati in classe? Zero!" e delle locandine con scritto: ”Tetto massimo di immigrati in classe? Zero" nei principali istituti cittadini per porre l'attenzione su un problema, a lor dire dilagante, ossia quello dell'integrazione degli studenti stranieri nelle scuole italiane "dove oramai sono gli italiani ad essere una minoranza".

"È evidente che la qualità dell'insegnamento in tali scuole è scarsa, per i vari problemi di alfabetizzazione e integrazione, ma anche per i frequenti atti di bullismo, spaccio e scontri tra baby gang. Ci si ritrova quindi in ambienti che avrebbero il compito di formare e istruire gli studenti, ma che nella realtà dei fatti sono in preda al caos più totale, senza che nessuno intervenga in maniera decisa - hanno dichiarato dalla dirigenza locale del movimento - Per questo Lotta Studentesca chiede maggiore sicurezza e maggiore tutela per gli studenti italiani, fatti che sarebbero resi possibile dalla creazione di appositi corsi per gli stranieri nei quali possano essere seguiti ed istruiti nella maniera più adeguata, con personale preparato, in modo che non vengano penalizzati né gli studenti italiani e né gli stranieri stessi".

image3-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento