Farra di Soligo: tre incontri con il candidato sindaco Mattia Perencin

Il candidato della lista "Farra Viva" svelerà il suo programma elettorale in 3 incontri pubblici con la cittadinanza. Tantissimi i progetti e le opere pubbliche in programma

La lista civica “Farra viva”, a sostegno del candidato sindaco Mattia Perencin, si presenterà alla cittadinanza di Farra di Soligo in tre incontri pubblici, rispettivamente in ognuna delle frazioni del comune, raffigurate con i loro luoghi più rappresentativi nel simbolo del Gruppo a manifestazione del profondo attaccamento per l’intera comunità e le bellezze del suo territorio.

Si inizierà giovedì 16 maggio alle 20.30 a Farra di Soligo presso la sala riunioni retrostante la sede municipale. Seguirà poi un incontro a Col San Martino nella sala del Centro Sociale (sopra l’Ufficio Postale) lunedì 20 maggio, per finire martedì 21 maggio al centro sociale di Soligo. Motivazione, trasparenza, serietà e concretezza i punti saldi del Gruppo guidato da Mattia Perencin, che forte dell’esperienza amministrativa degli ultimi cinque anni quale Assessore ai Lavori Pubblici e alla Cultura, si propone alla guida di un gruppo di persone seriamente determinate e preparate in vari settori, svincolate da logiche di partito, con le quali intraprendere e condividere un percorso che possa ridare nuova linfa vitale a Farra di Soligo. «Crediamo che non servano tante parole, ma fatti: noi ci metteremo tutto l’impegno per portare avanti un nuovo percorso con onestà, trasparenza e condivisione, convinti che per risolvere i problemi del nostro Comune si debbano superare gli individualismi per ritrovare il senso della collettività nell’interesse comune. Siamo consapevoli che il primo problema da affrontare è il contenzioso ormai ventennale relativo alle aree PIP: siamo però fiduciosi che un concreto intervento da parte dell’amministrazione - “mettendoci la faccia” - nel definire un percorso che venga condiviso tra tutte le parti sia l’unica strada per risolvere questa annosa questione, trovando finalmente un accordo che soddisfi tanto coloro che, da molti anni, combattono per il risarcimento dovuto e riconosciuto in ogni grado di giudizio, ma anche dall’altra parte quelli che creano e garantiscono posti di lavoro anche per i nostri concittadini, e non meritano di essere messi in ginocchio. Perseguiremo tutte le strade possibili per evitare il dissesto economico del comune facendo in modo che non siano tutti i cittadini a dover farne le spese con maggiori imposizioni fiscali. Non vogliamo trovare un colpevole, ma una soluzione. Nessuna scusa e nessun vittimismo: servono un’amministrazione e un sindaco che parlino con la gente e mettano concretamente in atto una politica di dialogo, azione e mediazione che serve per voltare pagina e ripartire, ridando luce ad un paese ingessato e marchiato di immobilismo e vittimismo. Proprio le aree Pip rivestono un ruolo centrale nel programma della lista “Farra Viva”. Fermo questo obiettivo primario, numerosi sono i progetti della Lista “Farra Viva” per il prossimo quinquennio, volti in parte a sviluppare iniziative già intraprese: progetti concreti e realizzabili, grazie anche a contributi pubblici di cui il comune è già beneficiario».

In questo quadro, tra gli interventi che la Lista “Farra viva – Mattia Perencin sindaco” si propone di realizzare, spicca quello relativo alla realizzazione della nuova scuola primaria di Col San Martino – previa definitiva acquisizione del terreno su cui si è previsto di localizzare l’opera – oggetto di un progetto esecutivo già approvato e per il quale è stato riconosciuto un contributo. Si tratta di un progetto particolarmente ambizioso, anche perché lo stesso prevede una riqualificazione del tessuto urbano limitrofo attraverso la creazione di un’area a verde pubblico attrezzato e parcheggio, la sistemazione e messa in sicurezza dell’incrocio tra via Giarentine e via Treviset e il recupero della restante cubatura, attualmente a destinazione residenziale, da trasformarsi in commerciale. Il programma poi prevede la sistemazione antisismica anche delle scuole elementari di Soligo e Farra. Più in generale, sotto il profilo urbanistico la Lista guidata da Mattia Perencin si propone di intervenire sull’assetto normativo comunale attraverso la redazione di un nuovo Piano degli Interventi, nel quale inserire previsioni volte primariamente ad incentivare e sostenere interventi di ristrutturazione e recupero dei centri storici e prevedere nuovi assetti viabilistici degli stessi in una prospettiva di riqualificazione (si fa in particolare riferimento alla progettazione di una nuova viabilità del centro di Col San Martino e al ripensamento della centralità dell’area retrostante il Municipio, sviluppandone il collegamento con la piazza potenziando il percorso pedonale). Particolare attenzione sarà poi prestata al tema dell’agricoltura e dell’ambiente, adottando tra le altre iniziative volte a favorire e sviluppare in ogni sua forma il rapporto di fiducia e collaborazione tra il mondo agricolo e la cittadinanza in un’ottica di sostenibilità ambientale, ferma la necessità di tutelare e dare valore alla denominazione “Valdobbiadene DOCG”, rispettando i limiti ed i confini della stessa, puntando a portarla ad un punto di affrancamento ed autonomia da altre denominazioni limitrofe. Un ampio sguardo è rivolto poi al turismo e alla promozione e valorizzazione delle colline candidate Unesco, della storia locale attraverso serate come i “Lunedì Culturali”, o i corsi formativi per gli operatori del settore e cittadini volti alla conoscenza del paesaggio e dei luoghi simbolo del Comune. Per quanto riguarda l’ambito sociale, tra i vari obiettivi ed iniziative si intende garantire un concreto sostegno alle scuole materne private, lavorare per mantenere e potenziare i servizi socio sanitari nel complesso dell’ex ospedale di Soligo (centro prelievi, 118, presenza del medico a bordo dell’ambulanza e auto medica, e dei poliambulatori) e dare supporto alle associazioni e organizzazioni che attraverso il volontariato e il lavoro di squadra danno concreto sostegno alle famiglie, ai giovani, agli anziani e alla promozione del territorio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Accusato di terrorismo: «Pensavo solo al lavoro e a fare festa con gli amici»

  • Cronaca

    Blocco di cemento rompe le sponde del camion e finisce sull'asfalto

  • Attualità

    Scritte choc contro Salvini: campagna elettorale all'insegna dell'odio

  • Cronaca

    Truffe seriali ai danni dei religiosi: un giro da 400mila euro, quattro arresti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Lite in giardino, pensionato uccide il genero con una fucilata in faccia

  • Suicida un ragazzo di 35 anni: troppo grave il peso della crisi depressiva che stava vivendo

  • Labrador si allontana da casa: ricerche in corso per ritrovarla

  • Infarto alla guida, finisce con l'auto in un fossato: muore una 58enne

  • Taglio fatale all'alluce: anziana muore dopo la pedicure

Torna su
TrevisoToday è in caricamento