Sant'Angelo: confermata la messa in sicurezza dell'incrocio di Via Papa Leone III

Dopo anni di richieste e lamentele, finalmente il Comune ha scelto di investire nella sicurezza di Strada Sant'Angelo dove verrà installato un semaforo da tempo atteso

Un rendering del progetto

Dopo anni di richieste e lamentele, finalmente il Comune di Treviso ha scelto di investire nella sicurezza di Strada Sant'Angelo dove verrà installato, nei prossimi mesi, un semaforo da tempo atteso. Un iter però burrascoso quello che ha portato a questa decisione per alcuni "epocale", tra cui il consigliere comunale Davide Acampora di Forza Italia: "Nell'ottobre 2016 il Consiglio comunale di Treviso ha approvato all'unanimità la mozione, da me presentata, che chiedeva la messa in sicurezza dell'incrocio tra via Papa Leone III e Strada Sant'Angelo. In quell'occasione mi sono affidato ad un professionista che ha prodotto una serie di simulazioni fotografiche di come avevo pensato il progetto. Inoltre sono state raccolte quasi 200 firme nel giro di pochi giorni, che ho subito protocollato".

"Il semaforo - continua Acampora - avrebbe una duplice funzione: a chiamata pedonale e per chi proviene dalla chiesa scatterebbe grazie ai sensori posti sulla strada. Le automobili sfrecciano su Strada Sant'Angelo ad alta velocità rendendo pericolosa l'uscita dei mezzi e dei pedoni che provengono da via Papa Leone III. Considerando che quello è un accesso importante alla Greenway, alla chiesa del quartiere e alla Proloco, si può immaginare quanta gente transiti per quell'incrocio seppur sia una 'strada chiusa'. Il precedente assessore Michielan, nonostante una mozione approvata all'unanimità, mi ha sempre preso in giro, promettendo la realizzazione di 'qualcosa' per la messa in sicurezza che però non si è mai visto. Non è però mai stato Acampora a chiederlo, ma i cittadini!".

"Con l'assesore Zampese, invece, abbiamo fatto ben due sopralluoghi in questi mesi e si è sempre reso comunque disponibile, rendendosi conto della pericolosità della situazione. Ora quindi noto con soddisfazione che la messa in sicurezza richiesta è stata inserita nel programma triennale dei lavori pubblici, visto anche che da un confronto con i cittadini e il direttivo della Proloco Santa'Angelo è emersa una chiara volontà all'installazione di un semaforo a duplice funzione. Ringrazio perciò l'assessore Zampese per la disponibilità, ma soprattutto per il rispetto dimostrato nei confronti del Consiglio comunale stesso dato che sta facendo rispettare la volontà dell'intera assemblea che ha chiesto la messa in sicurezza di quell'incrocio pericoloso".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Silea, morto imprenditore 63enne: a sparargli il suocero novantunenne

  • Cronaca

    Canoista si cappotta sul Sile: lei nuota a riva, ma la canoa la recuperano i pompieri

  • Cronaca

    Settantreenne scompare da casa: il corpo ricompare in un canale dopo alcuni giorni

  • Cronaca

    Malore improvviso lo coglie mentre guida: lui accosta e poi muore a soli 69 anni

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Male incurabile, mamma di 34 anni stroncata da un cancro al pancreas

  • Il Giro d'Italia arriva a Treviso: scuole chiuse in città

  • Accusato di aver stuprato una 15enne in discoteca, una foto lo scagiona

  • Omicidio a Silea, morto imprenditore 63enne: a sparargli il suocero novantunenne

  • Nessun giovane vuole il lavoro, la piscina assume un pensionato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento