Montebelluna: Favaro, Innocente e Borgia lasciano Forza Italia per Fratelli d’Italia

“Esperienza esaurita a livello nazionale, serve un centrodestra nuovo. Approdiamo con entusiasmo nel nostro nuovo partito”

Un addio che era stato preannunciato in questi giorni quello che hanno dato i Consiglieri Comunali Lucrezia Favaro e Gaetano Innocente e l’Assessore all’Istruzione Claudio Borgia a Forza Italia. I due fino ad ora esponenti del partito di Berlusconi in Consiglio Comunale a Montebelluna erano stati eletti nel 2016 e entrambi hanno condiviso una lunga militanza nel partito azzurro. “E’ stata una scelta sofferta - affermano i due in una nota - ci siamo battuti convintamente in questi anni e abbiamo condiviso un percorso a livello locale con molti amministratori locali, in primis con il Sindaco di Conegliano Fabio Chies, Coordinatore Provinciale di Forza Italia, a cui esprimiamo gratitudine per il lavoro svolto in questi anni in condizioni difficili”.

“Ci abbiamo sempre messo la faccia – continuano Favaro e Innocente - anche nei momenti più complicati, perché siamo e rimaniamo convinti sostenitori di un centrodestra unito a tutti i livelli. Purtroppo, negli ultimi mesi, la crisi di Forza Italia a livello nazionale ha reso sempre più difficile riuscire a spiegare, soprattutto ai cittadini, l’assenza di una linea chiara su temi importanti come l’immigrazione, le politiche economiche e la collocazione valoriale”. I due dichiarano anche di aver provato un’interlocuzione con i massimi vertici, arrivando addirittura a inviare una lunga lettera dove facevano presente il loro malessere direttamente a Berlusconi, non avendo, tuttavia, mai ricevuto risposta. Una situazione sempre più pesante per i Consiglieri azzurri che denunciano una situazione oramai condivisa da molti in Forza Italia. Un partito che a livello nazionale e a cascata sul territorio rimane oramai in balia di un dibattito politico da cui sembra definitivamente escluso.

I due tuttavia non intendono lasciare polemicamente: “Si è esaurita un’esperienza alla quale siamo stati legati e per cui ci siamo battuti. C’è evidentemente del dispiacere, ma anche la consapevolezza che serve una scossa. Se a livello nazionale - chiosano i due - si fosse seguito l’esempio trevigiano, fatto di un ottimo coordinatore, amministratori locali competenti e rappresentativi e di un parlamentare sempre presente sul territorio come Raffaele Baratto, forse Forza Italia avrebbe avuto più di una speranza”. I due infine annunciano il passaggio in Fratelli D’Italia: “Vediamo Fratelli D’Italia come una nuova casa per il centrodestra, abbiamo intrapreso da qualche settimana un proficuo percorso con il Coordinatore di Fratelli d’Italia Sandro Taverna che ci ha autorizzato formalmente a formare il Gruppo Consiliare di FDI e quindi a utilizzare, in Consiglio Comunale, nome e simbolo. Una forza politica nazionale, con idee chiare saldamente ancorate all’orizzonte valoriale del centrodestra. Un partito con una leader donna, coerente e credibile. Intendiamo continuare con convinzione e determinazione il nostro impegno sul territorio, sempre e solo nell’interesse primario dei cittadini”.

Il nuovo Gruppo Consiliare di Fratelli d’Italia sarà quindi composto dal Capogruppo Lucrezia Favaro e dal Consigliere Gaetano Innocente che spiegano: “continueremo convintamente e con coerenza a sostenere la maggioranza guidata dal Sindaco Marzio Favero e avremo come unico riferimento in Giunta l’Assessore Claudio Borgia. Anche lui lascia Forza Italia, dopo aver sempre militato a destra, orfano di Alleanza Nazionale. Per lui, è proprio il caso di dire, è un ritorno a casa, auspicato da molti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

  • Sabato sera con sorpresa: escono dal cinema e si trovano le auto razziate dai ladri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento