Nicola D'Alessi il nuovo segretario della sezione di Paese della Lega

"Veniamo - ha spiegato D'Alessi - da due mandati amministrativi molto positvi, che hanno attraversato peraltro la fase difficile della crisi che ha comportato una stretta asfissiante alla fiscalità locale"

PAESE E' Nicola D'Alessi il nuovo segretario della sezione di Paese della Lega. D'Alessi è stato eletto lunedì sera per acclamazione dopo essere risultato il candidato unico. Il nuovo direttivo di sezione è ora formato da Gianfranco Pivato, Giorgio Carraro, Alessandro Manera, Corrado Vendramin, Marcello Trevisan e Maurizio Severin. Erano tre anni che la  sezione di Paese risultava senza organi di controllo, cioè dalla data della decandenza per limiti temporali di Piergiorgio Pavan. Nel 2017 il confronto tra Gianfranco Pivato e Giorgio Carraro era finito a voti pari e con un nulla di fatto.  Ne è seguito un lavoro di tessitura che ha visto protagonisti proprio Pivato e Carraro, con la collaborazione del segretario della circoscrizione Castellana Luciano Dussin, da cui è emersa la soluzione rappresentata da D'Alessi come figura di garanzia.

"E' stato un momento di grande unità e responsabilità - ha detto il nuovo segretario - tutto finalizzato ad avere una sezione pienamente operativa in vista dell'appuntamento elettorale delle prossime amministrative del 2019.  Nello spirito che è tipico del nostro movimento sono stati accontanati i personalismi per costruire invece una soluzione che rimetta la Lega al centro della vita politica di Paese". D'Alessi è già stato segretario della sezione per due volte, dal 2004 al 2009, quando riuscì a rimettere insieme una colizione di centro-destra che nelle amministrative di quell'anno vinse la sfida per l'elezione del  Sindaco.

"Veniamo - ha spiegato D'Alessi - da due mandati amministrativi molto positvi, che hanno attraversato peraltro la fase difficile della crisi che ha comportato una stretta asfissiante alla fiscalità locale. Malgrado questo a Paese, soprattutto per l'iniziativa politica della Lega, sono migliorati i servizi, sono stati realizzati importanti interventi sul fronte dei lavori pubblici e si è in generale lavorato con grande impegno  ottenendo ottimi risultati sul fronte della sicurezza e della qualità della vita della nostra collettività. E queste sono ancora oggi le stelle polari programmatiche del nostro movimento che vuole rappresentare il punto di riferimento politico della comunità"

Potrebbe interessarti

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta con la moto contro un'auto, muore un 40enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

  • Tamponamento a catena in A4: un morto, traffico in autostrada nel caos

  • Auto fuori strada in Feltrina: due persone incastrate tra le lamiere, ferita una bimba

Torna su
TrevisoToday è in caricamento