Nuova stazione delle corriere: "Finalmente si parla di un modello di trasporto pubblico integrato"

Lo dicono Mario Conte, capogruppo della Lega Nord-Liga Veneta in consiglio comunale, e Massimo Candura, neo rieletto segretario di Circoscrizione del Carroccio

TREVISO “Al Presidente della Provincia Stefano Marcon va riconosciuto il merito di aver saputo riprendere in mano l’idea di progetto della passata amministrazione comunale leghista del capoluogo e averle dato forma, così da arrivare, a breve, alla fase esecutiva della nuova stazione delle corriere”. Lo dicono oggi Mario Conte, capogruppo della Lega Nord-Liga Veneta in consiglio comunale, e Massimo Candura, neo rieletto segretario di Circoscrizione del Carroccio.

“L’idea di un polo del trasporto pubblico che razionalizzi il sistema, liberando  gli spazi della vecchia autostazione, è della Giunta Gobbo e con l’arrivo di Manildo per quasi quattro anni non se ne è fatto più nulla. C’è stato però uno sforzo di stimolo politico e amministrativo da parte del neo presidente della Provincia di Treviso Marcon che ha impresso quell’accelerazione che ha portato Mom a presentare le carte a Ca’ Sugana. Finalmente si parla di un modello di trasporto pubblico integrato, non solo per effetto la vicinanza della nuova autostazione con la stazione ferroviaria, ma anche in vista di maggiore collaborazione e sinergia gomma-rotaia per migliorare tutto il sistema della mobilità territoriale”.

“E’ grazie alla Provincia si sta affrontando in maniera seria, responsabile e concreta il nodo del trasporto pubblico, avendo l’obiettivo non di fare piccoli interventi correttivi o mettere in campo misure tampone per sanare la qualità dell’aria. Questa forte accelerazione voluta dalla provincia è un passo decisivo per migliorare la qualità ambientale perché offrirà un insieme di vere alternative al traffico veicolare privato e offrirà anche l’occasione per innalzare i livelli di accessibilità alla città e da questa verso l’intero territorio della Marca. La scarsa attenzione della giunta Manildo ci ha fatto perdere quattro anni, ora finalmente si comincia a parlare di cose concrete”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Gli spaccano dei bicchieri all'altezza della gola, in due arrestati per tentato omicidio

    • Cronaca

      Rubano le offerte per il canile: scoperti, malmenano una 31enne

    • Cronaca

      Mihail resta in carcere e va in isolamento, domani l'autopsia

    • Cronaca

      Aggredito dalla colf-amante, costretto a chiamare la polizia

    I più letti della settimana

    • Accoglienza, Puppato: "Prediche di Luca Zaia inutili, svolga il suo ruolo di Presidente"

    • Pedemontana, "Ancora troppe incertezze, Zaia chiami una task force"

    • Zaia a Confindustria: "Referendum autonomia è l'opportunità per riformare il Paese"

    • Il Comune di Montebelluna promosso per il sociale e la cultura dai sindacati trevigiani

    • Fumi al Cementificio Rossi, l'M5S: "Si faccia indagine epidemiologica sulla popolazione"

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento