Nuovo palazzetto dello sport a San Biagio: il sindaco risponde all'opposizione

"Vorrei rassicurare i firmatari della petizione che nel Documento Unico di Programmazione è già previsto un nuovo palazzetto che sarà realizzato entro la fine del mio mandato"

Il sindaco di San Biagio di Callalta, Alberto Cappelletto, con una lettera aperta ai cittadini, risponde ai consiglieri di opposizione promotori di una petizione popolare per la costruzione di un nuovo palazzetto sportivo, oltre a quello già esistente ad Olmi. “Già a suo tempo – scrive - era stato spiegato loro in Consiglio comunale che il progetto di realizzare un palazzetto del costo di un milione e 100 mila euro si era scontrato con le difficoltà legate alle tempistiche date dall’allora amministrazione con quelle date dalla Regione all’atto di concedere il contributo di 400 mila euro e i vincoli imposti dai Governi nazionali relativi al rispetto del patto di stabilità. La Regione aveva indicato una data per il termine dell’opera e l’opera stessa sarebbe terminata un anno dopo. Pena il potenziale ritiro del contributo e relativo 'buco' di bilancio con gravi conseguenze. Operazione tecnicamente impossibile. Ma questo le opposizioni hanno omesso di dire, carpendo così la buona fede dei firmatari della petizione”.

Cappelletto, nella lettera, ricorda che la sua Amministrazione, dal 2013 ad oggi, ha investito molte risorse nelle strutture sportive. “Ma lo abbiamo fatto – spiega - sulla base delle disponibilità di bilancio, delle priorità che un’intera comunità ha e nel rispetto delle norme vigenti. Questi stanziamenti hanno sempre trovato il voto contrario proprio di quell’opposizione che oggi si fa paladina dello sport e che invece in consiglio comunale ha bollato i nostri investimenti come ‘spreco di denaro pubblico’. Alle società di atletica, calcio, ciclismo, pallavolo e altre abbiamo già dato delle risposte alle loro esigenze. Mai era stato fatto. E altre, a breve, ne arriveranno come il ciclodromo”. L’Amministrazione comunale, che non nasconde il sogno di dar vita ad una polisportiva che possa dare di San Biagio un centro sportivo di riferimento, annuncia che anche il pattinaggio avrà presto una sua struttura.

“Nel 2020 è già prevista la realizzazione di una pista, così come abbiamo concordato con i dirigenti della società 'Pattinaggio Artistico San Biagio', che opera nel nostro territorio e che merita, come tante altre attività, di essere sostenuta. In merito poi al nuovo palazzetto – scrive il Sindaco – per smentire quanti stanno tentando di denigrare la nostra azione amministrativa, vorrei rassicurare i firmatari della petizione in buona fede che nel D.U.P. (Documento Unico di Programmazione) è già previsto un nuovo palazzetto, con una prospettiva temporale per la  sua realizzazione entro la fine del mandato amministrativo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento