Pedonalizzazione, il Comune di Treviso incontra i commercianti

Si è tenuto martedì pomeriggio il tavolo tecnico tra l'amministrazione e i commercianti. Programmati i mercatini di Natale in due piazze

Un progetto condiviso, a medio e lungo termine per realizzare la pedonalizzazione, ma anche una sperimentazione per un periodo significativo di tempo in occasione delle festività natalizie. È  quanto emerge dal tavolo che si è tenuto martedì pomeriggio tra le associazioni dei commercianti e gli amministratori del Comune di Treviso. Al'incontro erano presenti i rappresentanti di Ascom, Confesercenti, Confartigianato, Cna, Coldiretti e Casa artigianato trevigiano oltre a Confagricoltura, Cia, e Unindustria mentre per l’amministrazione erano presenti Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, il vicesindaco Roberto Grigoletto, l’assessore alle attività produttive Paolo Camolei e il presidente della Commissione Cultura Simone Battig.

“È stato un incontro molto positivo – dichiara il sindaco Manildo – il primo di un tavolo che vuole essere permanente. Abbiamo gettato le basi per un progetto a medio e lungo termine, ma abbiamo pensato anche a un’iniziativa da realizzare a breve termine, in occasione del Natale. Stiamo pensando infatti di pedonalizzare una, forse due piazze cittadine e destinarle ad attività commerciali come i mercatini natalizi ma anche ad eventi culturali – prosegue il sindaco - Si tratta di un primo passo nella direzione di un percorso che vuole essere partecipato e condiviso da tutti”.
I rappresentanti delle categorie economiche e produttive intervenuti hanno manifestato apprezzamento per il metodo partecipativo inaugurato dall'amministrazione Manildo; il Sindaco ha annunciato per i primi di ottobre un nuovo incontro per discutere di un progetto più ampio sulla base del quale realizzare la pedonalizzazione in maniera graduale e con la condivisione di tutti. L’amministrazione ha anche rassicurato tutti i commercianti sulla ipotesi di limitare la circolazione dei veicoli fino agli euro3: “Si tratta – ha dichiarato il vicesindaco Roberto Grigoletto – di un’ipotesi, come diverse altre; non abbiamo deciso ancora nulla e l'ordinanza antismog, come assessore all'Ambiente, la sto ancora studiando. Voglio tranquillizzare i trevigiani: di certo non intendiamo penalizzare nessuno, men che meno i nostri concittadini che non devono assolutamente preoccuparsi di cambiare auto. Ne hanno già tanti di pensieri. Certo però che lo smog bisogna combatterlo tutti insieme, anche con gli altri Comuni, con misure efficaci e con controlli reali, non di facciata come soleva fare la precedente Amministrazione. Adotteremo misure che terranno conto delle esigenze di tutti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento