I pensionati della Fnp Cisl a lezione da Munari di Benetton Rugby

L'annuale assemblea dei quadri di Fnp Cisl si è trasformata in un convegno, animato dal direttore generale di Benetton Rugby Vittorio Munari

I pensionati Cisl di Treviso hanno accolto con grande interesse l'incontro con Vittorio Munari, direttore generale del Benetton Rugby. Lunedì 12 dicembre, l'annuale assemblea dei quadri di fine anno si è trasformata in un convegno dal titolo "Gioco di squadra per un progetto comune".

Il lavoro di squadra per un obiettivo comune, l'importanza della comunicazione e la leadership condivisa: queste le regole del rugby, esposte da Munari, che posso insegnare molto a chi milita nel sindacato. Il direttore del Benetton Rugby ha parlato anche di mutuo sostegno, etica comportamentale, appartenenza e ha messo a confronto le convergenze che possono esistere tra una federazione di pensionati e un'associazione sportiva: "Amo il rugby – ha detto Munari – perché esclude gli alibi, perché è uno sport crudo dove vince sempre il più forte, dove bisogna dare il meglio di sé quando serve".

"Quando il giocatore ha il pallone – ha continuato Munari – è leader di se stesso e il giocatore di sostegno dev'essere generoso e capace di seguire, dando al leader di quel momento il migliore sostegno possibile". "Il nostro lavoro – ha spiegato da parte sua Francesco Rorato, segretario generale dei Pensionati Cisl di Treviso – è impostato come un gioco di squadra sul territorio, dove si lavora insieme per un unico obiettivo: dare risposte e risolvere problemi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E in questa direzione va la piattaforma di negoziazione sociale sottoscritta da Cgil, Cisl e Uil: a partire dal mese di gennaio saranno avviati i confronti con i Comuni della Provincia e sarà proposta la sottoscrizione di accordi con gli enti locali nella più ampia prospettiva della concertazione e della coesione sociale. “Con i Comuni – ha spiegato Rorato – cominceremo subito a trattare le tematiche già più volte presentate in pubbliche manifestazioni con la presenza anche di molti sindaci trevigiani, con particolare attenzione all’addizionale Irpef e all’Ici da determinare a seconda del reddito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

  • Runner scivola e precipita nel vuoto: muore 37enne

  • Ricerche sui terremoti, trevigiano premiato dall’ETH di Zurigo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento