Discarica di amianto a Paese, la Provincia decide di non scegliere

La Commissione Ambiente, riunita mercoledì, non si è pronunciata sul progetto del gruppo Mosole. L'on. Andrea Zanoni: "E' sbagliato non decidere su una questione così importante"

Mercoledì scorso si è riunita la Quarta Commissione permanente Sezione Ambiente della Provincia di Treviso, che avrebbe dovuto pronunciarsi sul sulla discarica "Terra" del gruppo Mosole a Porcellengo di Paese.

Il condizionale è d'obbligo perché la Commissione in realtà ha scelto di non decidere. Dopo una serie di riunioni a maggio, con il gruppo Mosole, con l'Arpav e con il sindaco di Paese, la seduta del 17 luglio sul progetto che prevede lo smaltimento di 460mila metri cubi di amianto nella cava dia via Baldrocco, si è risolta con un nulla di fatto.

La patata rovente resta comunque in mano al Sant'Artemio. Ora ogni decisione è demandata al Consiglio provinciale, che dovrà emanare una delibera. Poi sarà la volta della Commissione Regionale per la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e solo se quest’ultima dovesse esprimere parere favorevole, il progetto potrebbe essere approvato dalla Giunta Regionale.

"La Commissione Ambiente avrebbe dovuto emettere un parere sul progetto della discarica di amianto che è già stata bocciata dall’Arpav commenta severo l'eurodeputato Andrea Zanoni, che da tempo si oppone al progetto - Invece non ha voluto assumersi alcuna responsabilità rimettendo la decisione nelle mani del Consiglio provinciale. Per la prima volta il gruppo Mosole non era presente e quest’assenza suscita più di qualche perplessità"

A preoccupare ulteriormente l'eurodeputato è l'assenza, tra gli ordini del giorno della prossima seduta del Consiglio provinciale, dell'argomento discarica "Terra": "Come minimo bisognerà attendere dopo la fine dell’estate per sapere qualcosa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai 7.500 cittadini di Paese che nei mesi scorsi hanno sottoscritto la petizione contro la discarica di amianto, dunque, non resta che avere pazienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento