Riduzione stipendi, "Sono briciole, non c'è beneficio ai cittadini"

Desta polemiche la proposta di Caldato sulla diminuzione dei compensi degli amministratori di Treviso, Manildo: "Lavoriamo a tempo pieno"

Ha destato non poche polemiche la proposta di Maristella Caldato, consigliera del PD, che avrebbe depositato una mozione per ridurre gli emolumenti degli amministratori della città di Treviso del 30%.

Secondo la Caldato, attualmente consigliere di maggioranza, gli stipendi interessati sarebbero quelli del sindaco Giovanni Manildo (6.730,00 euro), vicesindaco Roberto Grigoletto (5047,85 euro), assessori e presidente del consiglio comunale (4038,28 euro), nonché i 92 euro per consigliere.

LA PROPOSTA DI CALDATO, TAGLIO AGLI STIPENDI DEL 30 %

Ma ciò che ha scatenato le polemiche sembrerebbero essere i modi in cui la Caldato ha reso nota alla stampa locale la proposta, che dovrebbe essere prima approvata dalla commissione bilancio e poi discussa.

“Mi sento irritata – ha dichiarato la presidente della commissione lavori pubblici Maria Tocchetto – non per la proposta della Caldato, quanto perché l'ha presentata alla stampa prima di discuterne con noi. I cittadini potrebbero non aver benefici dalla riduzione dei compensi, quello che ha fatto è poco serio verso di noi e verso chi l’ha votata”.

E si scalda anche il sindaco Manildo: “Ci riempiamo tanto la bocca di parole come partecipazione e condivisione, ma le proposte vanno condivise tra colleghi, in modo da risultare più efficienti al momento della messa in atto. Abbiamo già fatto notevoli risparmi strutturali, ma l’amministrazione sta lavorando a tempo pieno, non si sta parlando di uno spreco”. E il primo cittadino fa sapere che la giunta sta valutando di tagliare una posizione dirigenziale, oltre a un assessorato.

MANILDO: "NOSTRA PRIORITA' E' OTTIMIZZAZIONE"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D’accordo con lui il vicesindaco Roberto Grigoletto: “Mi dispiace per la Caldato se si sente a disagio, ma queste cose le deve condividere con noi. Lavorare per il sociale è centrale per la nostra amministrazione, ma non vogliamo dare ai cittadini le briciole”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento