Tasse in aumento, Baratto: «Il Governo ha tradito le imprese»

L’onorevole trevigiano di Forza Italia bacchetta il Governo sulla questione della pressione fiscale, chiede tagli immediati al cuneo fiscale e attacca il Movimento 5 Stelle

Tasse da record, quelle che si registrano nell’ultimo trimestre e che ha certificato l’ultima pubblicazione dell’Istat. Un aumento di 0,3 punti percentuali rispetto all’anno precedente, che porta la pressione fiscale in Italia al 38 % ai massimi dal 2015 dove aveva toccato il 38,9%. 

Dati che hanno suscitato l’immediata reazione della politica. Raffaele Baratto, parlamentare della commissione finanze, Forza Italia afferma: «Questi dati confermano che il Governo ha tradito le promesse verso le imprese. La pressione fiscale continua drasticamente a salire senza che all’orizzonte si vedano misure concrete che sostengano la crescita e favoriscano lo sviluppo. Finora - continua Baratto - solo promesse. Il ministro Di Maio, invece che a penalizzare imprese quotate e cacciare investitori internazionali dal paese (come per il caso Ilva) si concentri su ciò che in Italia le imprese e i lavoratori si attendono davvero, il taglio del cuneo fiscale. Un drastico taglio delle imposte sul lavoro, libererebbe ingenti risorse a disposizione delle imprese” ragiona Baratto “la riduzione del macigno fiscale che grava sull’impresa darebbe un indubbio ed immediato beneficio anche ai lavoratori che vedrebbero sensibilmente aumentato il loro potere di acquisto. Si tratta di una misura di cui chiederemo con forza l’inserimento nella prossima finanziaria” afferma Baratto preoccupato dai dati dell’istituto di statistica. Non solo la pressione fiscale è aumentata ma il dato più sconfortante e preoccupante - conclude Baratto - è quello della riduzione dei profitti. In Italia fare impresa non conviene più! Senza contare che, nuovamente i consumi sono rallentati. Segnali che certificano il fallimento delle politiche economiche dei Cinque stelle».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento