The Space Cinema, intervengono i sindacati: domenica dipendenti in sciopero

Nicola Atalmi della Slc Cgil: “Situazione insostenibile a danni di lavoratori e clienti”

Domenica natalizia di protesta al cinema multisala di Silea The Space. Le politiche aziendali che non solo incidono sul servizio offerto ma anche sulla qualità della vita lavorativa dei dipendenti hanno portato a un progressivo e costante peggioramento. Questa in sintesi la ragione che ha portato a proclamare per la giornata del 23 dicembre lo sciopero dei lavoratori dalle ore 14 alle 22. A darne notizia Nicola Atalmi, segretario generale SLC CGIL di Treviso.

Questo cinema è di proprietà di una multinazionale che è interessata al profitto dimenticando che questo è un luogo di cultura e intrattenimento, e soprattutto che il profitto lo si può raggiungere solo facendo del “buon cinema” e offrendo un buon servizio. Si legge nel volantino che i lavoratori del The Space distribuiranno fuori dal cinema di Silea domenica prossima. “The Space Cinema - denuncia Nicola Atalmi - da mesi ormai agisce in barba al rispetto del contratto nazionale a danno dei 55 lavoratori: cambio continuo di mansioni e adozione della cassa unica, dove bar e biglietteria sono accorpati, gestione degli orari di lavoro con margini di preavviso risicati che rendono difficile organizzare la vita privata. In altre sedi l’Azienda ha messo in atto anche licenziamenti senza preavviso e secondo noi non giustificati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i lavoratori - aggiunge Atalmi -, nelle situazioni di maggiore affluenza tale cattiva organizzazione ha conseguenze più che negative, gettando nel caos la clientela e arrecando stress ingiustificato al personale, dove la fatica si somma alla mortificazione per non aver avuto la possibilità di dare un buon servizio”. Allo sciopero si abbinerà, inoltre, un volantinaggio del personale, vestiti di gillet arancione, all’ingresso del cinema per sensibilizzare i clienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento