A Treviso in arrivo 2,5 milioni per gli impianti sportivi

Il parlamentare veneto D’Incà (M5S): «Così rigeneriamo le aree in maggiore difficoltà». Fondi distribuiti a Cimadolmo 458mila, Codogné 497mila; Oderzo 500mila, San Vendemiano 194mila, San Vendemiano 414mila, San Vendemiano 500 mila, Treviso 104mila

Federico D'Incà

«Con i fondi messi a disposizione per le periferie e per le aree sportive vogliamo dare una risposta chiara ed efficiente che dimostra la nostra attenzione nei confronti dei territori in maggiore difficoltà». Esprime soddisfazione Federico D'Incà, deputato del Movimento 5 Stelle, in seguito alla pubblicazione della graduatoria degli interventi ammessi al finanziamento a valere sui fondi del Bando Sport e Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Si tratta di uno strumento ideato per finanziare la realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi nelle aree svantaggiate e nelle periferie urbane del Paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Al Veneto -spiega il deputato del M5S- andranno in totale circa 5,8 milioni di euro, di cui oltre 2,5 milioni per la provincia di Treviso». Di seguito gli importi finanziati nella provincia di Treviso: Cimadolmo 458 mila; Codogné 497 mila; Oderzo 500 mila; San Vendemiano 194 mila; San Vendemiano 414 mila; San Vendemiano 500 mila; Treviso 104 mila. «È una buona notizia per il territorio, in particolare per tutti quei comuni che potranno realizzare interventi sulle strutture e sugli impianti esistenti, oltre a costruirne di nuovi. Non vogliamo lasciare indietro nessuno e, grazie allo sport, l'inclusione sociale del territorio si può rafforzare»: conclude D'Incà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento