Conferenza delle donne democratiche, la delegata trevigiana è Giulia Zangrando

Un centinaio di donne provenienti da tutta la regione si sono riunite, sabato scorso a Padova

Giulia Zangrando

Un centinaio di donne da tutto il Veneto ha gettato il seme per la rinascita della Conferenza regionale delle Democratiche. Un centinaio di donne provenienti da tutta la regione si sono riunite, sabato 26 ottobre, a Padova per ridare voce alla conferenza delle Democratiche del Veneto. Un invito lanciato dalla portavoce regionale - Raffaela Salmaso - raccolto da simpatizzanti, iscritte e donne del Pd con ruoli istituzionali. La mattinata ha visto l’elezione delle delegate al coordinamento della Conferenza nazionale in rappresentanza delle diverse province: Raffaela Salmaso per Rovigo, Giulia Zangrando per Treviso, Franca Rizzi per Verona, Claudia Longhi per Vicenza, Fiorella Monsellato per Padova e Barbara Penzo per Venezia; inoltre Belluno sarà rappresentata dalla segretaria provinciale del Pd Monica Lotto, Vicenza dalla segretaria provinciale PD Chiara Luisetto e Verona dalla deputata Alessia Rotta.

Diversi i temi degli interventi che si sono succeduti: dalla disparità salariale alle difficoltà economiche della maternità senza dimenticare gli attacchi alla Legge 194; dalla famiglia come ammortizzatore sociale alle famiglie arcobaleno; dalla violenza di genere alla proposta di soluzioni educative a partire dall’educazione scolare; per concludere con la comunicazione: uno strumento utile per veicolare messaggi di genere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato sottolineato come il Pd non debba dimenticare le “sue donne” e come senza di loro non possa trovare una strada di vero rinnovamento sociale e politico. La mattinata si è conclusa con la votazione all’unanimità di un ordine del giorno di solidarietà nei confronti delle donne curde e cilene che è parte integrante del presente comunicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

Torna su
TrevisoToday è in caricamento