Biglietti gratis al Palaverde per invitare i giovani a donare il sangue

E' la nuova iniziativa dell'Avis in collaborazione con Imoco Volley e Treviso Basket. Le due giornate di festa in programma il 16 e 17 febbraio nel palazzetto di Villorba

Due giornate di festa, divertimento e solidarietà per sensibilizzare, in particolare i giovani, al dono del sangue il 16 e 17 febbraio 2019 sul parquet del PalaVerde. Imoco Volley Conegliano, De’ Longhi Treviso Basket e Avis provinciale di Treviso hanno da sempre un denominatore comune: quello di considerare lo sport aggregazione e in grado di contribuire alla tutela della salute e promozione di corretti stili di vita, soprattutto tra i giovani.

Conto alla rovescia dunque per l’edizione 2019, mentre il numero delle richieste per assicurarsi i posti gratuiti all’Arena dello sport cresce giorno dopo giorno. Due giornate “Dono&Sport” organizzate dall’Avis Provinciale di Treviso in collaborazione con Imoco Volley Conegliano e De’ Longhi Treviso Basket a Villorba. I donatori che hanno effettuato o che effettueranno la donazione di sangue e l’idoneità sino al 10 febbraio 2019 saranno omaggiati di due biglietti, uno per sé e l’altro per un accompagnatore per assistere alla partita di volley e di basket delle portacolori trevigiane nei rispettivi campionati di Serie A1 di Pallavolo femminile e Serie A2 di Pallacanestro maschile, con l’augurio che l’amico/a, se già non lo è, possa diventare donatore. Le date delle partite sono sabato 16 febbraio 2019 alle 20.30 Imoco Volley Conegliano contro Lardini Filottrano (An) e domenica 17 febbraio 2019 alle 18 De’ Longhi Treviso Basket contro Pompea Mantova. Oltre alle gare sportive sarà possibile ammirare tutti gli atleti scendere in campo con le magliette Avis, partecipare a un gioco che coinvolgerà il pubblico, sottoscrivere le promesse di donazione, ricevere gadget e informazioni sulla donazione da parte dei volontari dell’Associazione e incontrare la simpatica mascotte “Oscar del Dono”.

«Lo sport rappresenta un importante veicolo di valori. Quest’iniziativa dell’Avis lo conferma e rappresenta una finestra sul mondo della donazione di sangue. La partecipazione e l’entusiasmo dei nostri donatori è cresciuta edizione dopo edizione, oggi siamo alla quinta – spiega Vanda Pradal, presidente dell’Avis provinciale di Treviso –. Vogliamo sollecitare i nostri soci al dono costante e invitare chi ancora non è donatore a diventarlo. Nella Marca trevigiana i donatori Avis sono circa trentacinquemila. E’ necessario averne di più – aggiunge la presidente – per assicurare il ricambio generazionale e non far mai mancare il sangue a chi ne ha bisogno». Il presidente Vanda Pradal conclude: «Una collaborazione nata per dar vita a concrete iniziative e sensibilizzare gli sportivi, i giovani in modo particolare, sull'importanza della donazione del sangue, per informarli sulle sue modalità e sulla compatibilità tra pratica sportiva e donazione».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

Torna su
TrevisoToday è in caricamento