Farmaci a domicilio per anziani e disabili: l'idea di una farmacia trevigiana

Regalo di inizio anno per i cittadini della Pedemontana asolana: la farmacia di Castelcucco ha avviato il servizio di consegna a domicilio con la simpatica auto elettrica Twizy

L'interno della farmacia di Castelcucco (Foto tratta da Google Immagini)

Veloce, gratuito ed ecologico: è l’innovativo servizio messo a disposizione dalla farmacia di Castelcucco che in questi giorni ha avviato un nuovo sistema di consegna dei farmaci a domicilio.

Da qualche settimana, infatti, è possibile notare l’auto elettrica Twizy, acquisita e brandizzata dalla farmacia, girare per le strade della Pedemontana asolana: è questo, infatti, il mezzo con cui viene eseguito il servizio disponibile lungo un raggio di 30 chilometri, da Borso del Grappa a Cornuda, scendendo fino a Villa d’Asolo. L’iniziativa consente a chi lo desidera di prenotare, anche via Whatsapp, i farmaci che verranno recapitati a casa nel giro di 48 ore. Il servizio è gratuito per i disabili, gli over 70 e per chi acquista più di due prodotti ed è utile anche per chi per impegni familiari o professionali, è impossibilitato a muoversi e recarsi in farmacia. Un’intuizione che nasce dal titolare della farmacia, il dottor Francesco Abatianni che da anni, con il suo staff, investe nella qualità del servizio: «L’iniziativa parte dalla constatazione che spesso molte famiglie hanno a proprio carico la gestione di familiari anziani o disabili e spesso devono saper conciliare i propri orari con quelli dei medici presso cui devono richiedere le ricette per i farmaci. L’opportunità di ordinarci i farmaci via whatsapp, anche attraverso le foto delle ricette, ci consente di preparare tutte le confezioni e far sì che il cliente possa passare solo una volta in farmacia e, laddove lo volesse, potrebbe usufruire della nostra consegna a domicilio gratuita».

www-2

Il progetto fa parte di una serie di iniziative ben più ampie che hanno visto la farmacia trevigiana agire su diversi fronti. E’ stata inserita una nutrizionista particolarmente esperta dell’alimentazione in ambito di patologie gravi come il diabete, l’ipertensione, tumori, disturbi della tiroide, svezzamento del neonato, obesità. La dottoressa Laura Faggian, infatti, collabora con l’associazione oncologica di Bassano del Grappa e spesso le sue consulenze sono determinanti per supportare la dieta di chi deve intraprendere un percorso di guarigione impegnativo come la chemioterapia e la radioterapia. All’interno della farmacia poi, ci sono anche figure importanti come l’infermiera e la fisioterapista. La prima esegue iniezioni e piccole medicazioni, ma soprattutto lavaggio delle orecchie ed elettrocardiogrammi. La seconda, la dottoressa Eleonora Gasparotto, attraverso terapia manuale e consulenza posturale, è diventata un fiore all'occhiello della Farmacia. Conclude il dottor Francesco Abatianni: «Con tutti questi servizi, la farmacia di Castelcucco è diventata nel tempo un punto di riferimento per tutta la Pedemontana, con personale altamente qualificato ma soprattutto con una profonda passione per il proprio lavoro e per il benessere del proprio cliente». Nell'ambito delle attenzioni all'utenza, la farmacia già da tempo svolge l’orario continuato dalle ore 8 alle 19.30 e, più recentemente, ha introdotto anche l’apertura domenicale dalle 9 alle 12.30.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Lega, è partita la corsa alla poltrona di Zaia

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Si schianta con la bici contro un'auto sul Montello, 41enne in coma

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento