Tumore alla mammella: l'Oras di Motta si tinge di rosa

L'ospedale riabilitativo di Motta di Livenza ha aderito all'iniziativa legata alla prevenzione del tumore al seno promossa dall'associazione Aiop Giovani Triveneto con Lilt e Andos

In foto l'Oras colorato di rosa per l'iniziativa

L’ospedale riabilitativo di alta specializzazione (Oras) SpA di Motta di Livenza, società a capitale interamente pubblico della Ulss della Marca Trevigiana e del Comune di Motta di Livenza, ha deciso di aderire alla campagna promossa da Aiop Giovani Triveneto (Associazione italiana ospedalità privata) per la sensibilizzazione alla prevenzione oncologica, con particolare attenzione al tumore alla mammella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In occasione della Giornata internazionale della Donna e della Settimana della prevenzione oncologica, tutte le strutture ospedaliere accreditate di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige si colorano di rosa, grazie a degli appositi film applicati all’illuminazione esterna. La campagna, promossa da Aiop con Lilt e Andos, verrà successivamente ripresa dai social network delle strutture ospedaliere per una maggiore sensibilizzazione sul tema della neoplasia mammaria, mentre nelle strutture aderenti saranno messe a disposizione delle brochure informative predisposte da Aiop.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento